Articolo

3 ricette con la salvia

Altro che burro e salvia. Ecco 3 ricette (che non conoscete) in cui questa erba aromatica si esprime al meglio: una lasagna della fusion cuisine, un sandwich alternativo e un primo con pancetta.

3 ricette con la salvia

L’importanza delle erbe aromatiche nella nostra cucina è spesso bistrattata e sottovalutata. Non si tratta solo di agigungere sapori e retrogusti, le erbe aromatiche e le spezie hanno numerose proprietà medicamentose e sono da millenni conosciute e utilizzate per mantenere alto il nostro livello di salute e tirato a lucido il nostro sistema immunitario.

La cucina mediterranea, per via del suo clima favorevole, conosce un grande numero di differenti spezie, e tra queste spicca la salvia, il cui utilizzo nei millenni è diventato arte.

Esistono numerosi tipi diversi di salvia, alcuni coltivati solo per i fiori a discapito della commestibilità delle foglie, mentre altri favoriscono queste ultime.

Il colore, la dimensione e il profumo delle foglie può variare da cultivar a cultivar e in genere in ogni diversa zona d’Italia troviamo una diversa varietà di salvia. Scopriamo 3 ricette non comuni che utilizzano questa fantastica spezia.

 

Lasagne zucca e salvia

Ecco una ricetta recente, tipica della fusion cuisine, che prende la tecnica tradizionale italiana della lasagna utilizzando però ingredienti atipici, come zucca, noci, ricotta e, ovviamente, salvia.

Ingredienti

> 1 tazza e mezzo di noci sgusciate;
> ½ kg di polpa di zucca;
> 8 foglie di salvia;
> 3 spicchi d’aglio;
> 1 tazza e mezzo di ricotta;
> 2 uova;
> sfoglie di lasagna;
> peperoncino in polvere;
> sale;
> aceto balsamico.

Preparazione
Cominceremo tostando le noci nel forno caldo, facendo attenzione a non far loro raggiungere il punto di non ritorno in cui sapranno di bruciato.

Separatamente, in una ciotola marineremo la polpa di zucca con il sale, con un pizzico di peperoncino, con le foglie di salvia spezzate a mano, con l’aglio schiacciato e con un po’ di aceto balsamico.

A parte, in un’altra ciotola, mescoleremo la ricotta con le uova e con meno di mezzo bicchiere d’acqua. Tutto adesso è pronto per lavorare gli strati di lasagna in una teglia: uno strato di zucca, uno di sfoglia e uno di ricotta e via così ripetendosi.

E’ importante concludere l’ultimo livello con la ricotta. A questo punto, prima di mettere in forno, copriremo il tutto con carta di alluminio: 35 minuti a 200 gradi potranno bastare.

 

Leggi anche Salvia, coltivazione, potatura e usi della pianta >>

 

Sandwich con salvia e funghi

Ecco una ricetta originale ma semplice: il mix di funghi alla salvia nel cuore del formaggio caldo al centro del pane croccante riesce a conquistare tutti.

Ingredienti

> burro;
> funghi champignon;
> sale;
> pepe;
> salvia;
> pane;
> fontina.

Preparazione
In una padella metteremo a sciogliere una noce di burro a fiamma moderata, per poi aggiungere i funghi tagliati sottili, sale, pepe e salvia.

Serviranno circa 5 minuti affinché il tutto prenda un colore bronzeo e i funghi risultino ben cotti. Metteremo i nostri funghi da parte e riutilizzeremo la padella senza lavarla.

Seguiremo lo stesso processo della noce di burro ma questa volta aggiungeremo 4 fette di pane fino a farlo tostare. Una volta pronto, ci metteremo sopra una feta di fontina seguita dai nostri funghi precedentemente cotti, prima di chiudere e scaldare su entrambi i lati. Ecco pronti, da mangiare caldi con un buon vino bianco fresco.

 

Pasta con pancetta e salvia

Per gli amanti della pasta con la pancetta - o col bacon per dirla all’americana visto che è da lì che questa variante di pasta proviene - ecco una ricetta interessante.

 

Ingredienti

> 250 g di pasta (rigatoni);
> 100 g di pancetta;
> olio di oliva;
> vino bianco;
> peperoncino;
> scalogno;
> foglie di salvia;
> 4 pomodorini;
> sale;
> pepe.

Preparazione
Da una parte prepareremo i rigatoni, come da tradizione, e dall’altra riscalderemo in padella un cucchiaio di olio extravergine di oliva cuocendovi moderatamente la pancetta. Cotta ma non croccante.

Aggiungere un po’ di vino e lasciare evaporare per pochi minuti. Aggiungere il peperoncino in polvere. Mettere da parte la pancetta, dopodiché procedere riscaldando in padella 3 cucchiai di olio extravergine di oliva dove doreremo 6 piccoli scalogni tagliati finemente.

Quando diventa traslucente, è segno che possiamo aggiungere i pomodori e, poco dopo, di nuovo la nostra pancetta. Scolare la pasta, condirla emscolando profusamente e servire in tavola.

 

Leggi anche La tisana alla salvia per lo stomaco >>

 

Foto: ziashusha