Alimentazione per colite: quali cibi assumere e quali evitare

La colite è un'infiammazione del colon, i cui sintomi si possono alleviare grazie ad una dieta mirata. E' importante scegliere un'alimentazione che non contribuisca all'infiammazione ma anzi, favorisca un buon transito. Andiamo alla scoperta dell'alimentazione più indicata in caso di colite.

alimentazione-per-colite

Credit foto
©dimasobko - 123rf

La colite è un’infiammazione del colon che si può manifestare in diverse forme.
Sebbene non si possa curare con il cibo, alcuni accorgimenti alimentari ne possono migliorare i sintomi.

 

 

Che cos'è la colite


Con il termine “colite” ci si riferisce ad un’infiammazione del colon, tuttavia, esistono diverse forme di colite, tra cui:

  • Colite acuta: si manifesta in seguito ad un’infezione batterica o virale;
  • colite cronica: sintomi persistenti sul lungo periodo, con eventuali fasi di remissione.

La forma più comune di colite è la sindrome del colon irritabile, un disturbo di cui non si conoscono cause specifiche, non grave, ma piuttosto fastidioso. Tra i sintomi più comuni troviamo:

  • Crampi e dolori addominali;
  • stipsi;
  • diarrea;
  • gonfiore addominale;
  • eccessiva produzione di gas.
     

 

Puoi approfondire i sintomi, le cause e tutti i rimedi per la colite

 

Alimentazione contro la colite: buone norme e alimenti da preferire


La sindrome del colon irritabile è un disturbo difficile da trattare, dal momento che non si conosce la causa specifica, tuttavia, alcune buone abitudini ed una dieta mirata possono aiutare a migliorarne i sintomi. Ecco alcuni consigli utili:

  • Masticare molto lentamente, per favorire la digestione e contrastare il gonfiore addominale;
  • assumere un buon quantitativo di fibre: non in eccesso;
  • non esagerare con la quantità di frutta e verdura, per evitare un eccesso di fibre;
  • consumare acqua e frutta lontano dai pasti principali, per contrastare il gonfiore addominale;
  • assumere almeno 2 L di acqua al giorno;
  • preferire pasta, pane e cereali bianchi (non integrali) per ridurre l’apporto di fibre;
  • preferire legumi decorticati oppure farina/pasta di legumi 100%, meglio tollerata;
  • preferire latte e derivati senza lattosio, per ridurre la fermentazione intestinale.

 

Alimentazione contro la colite: alimenti da evitare

In caso di colite è molto importante eliminare o ridurre molto tutti gli alimenti infiammatori e gli alimenti in grado di peggiorare la sintomatologia, tra cui:

 

 

Stress e colite

Stress, ansia e altri fattori emotivi sono tra le principali cause scatenanti della colite, intesa come sindrome dell’intestino irritabile.

Oltre all’alimentazione occorre dunque curare il generale benessere psico-fisico. Ricordiamo, infatti, che cervello ed intestino sono strettamente interconnessi e che possono influenzarsi a vicenda, in positivo o negativo.

 

Altri articoli sulla colite

 

Bibliografia e fonti

Irritable bowel syndrome: Epidemiology, diagnosis and treatment: An update for health-care practitioners, Journal of Gatroenterology and Hepatology

Irritable Bowel Syndrome (IBS), NIH: National Institute of Diabetes and Digestive and Kidney Diseases