Rosmarino: proprietà, uso, valori nutrizionali

Il rosmarino è una pianta aromatica utile non solo in cucina, ma anche per alleviare dolori articolari, favorire la crescita dei capelli e migliorare la digestione. Vediamo quali sono i suoi usi e le sue proprietà.

Rosmarino

Credit foto
©052162 / 123rf.com

Il rosmarino (Salvia rosmarinus) è una pianta aromatica che appartiene alla famiglia delle Lamiaceae e al genere Salvia. Fino a non molto tempo fa era conosciuto con il nome di Rosmarinus officinalis, tuttavia, date le caratteristiche simili a quelle della salvia, ad oggi rientra ufficialmente nella stessa famiglia.

 

Oltre al suo inconfondibile aroma, il rosmarino è anche ricco di proprietà benefiche per la salute. Scopriamolo meglio.
 

 

Cos’è il rosmarino

Il rosmarino è una pianta aromatica arbustiva sempreverde appartenente alla famiglia delle Lamiaceae e al genere Salvia.

 

Presenta fusti legnosi di colore marrone, foglie coriacee e aghiformi dalla lunghezza di circa 2-3 cm e fiori dal colore azzurro-violaceo. Esistono diverse varietà di rosmarino, tra cui il rosmarino a fiore bianco.

 

Viene utilizzato principalmente come erba aromatica in cucina, ma è anche una delle piante medicinali più conosciute in tutto il mondo per le sue preziose proprietà benefiche per la salute.

 

Proprietà e benefici del rosmarino

In caso di spezie o erbe aromatiche, è necessario tener conto che la loro assunzione attraverso la dieta è davvero minima, quindi, per poter beneficiare al meglio delle loro proprietà, potrebbe essere utile ricorrere a un’integrazione, ad esempio attraverso gli oli essenziali, costituiti dai principali componenti della pianta.

 

L’olio essenziale di rosmarino presenta notevoli vantaggi per la salute. Vediamone alcuni:

  • Migliora concentrazione, memoria e, in generale, le funzionalità cerebrali.
  • Favorisce la dilatazione dei vasi sanguigni e la circolazione.
  • Migliora l’infiammazione e i dolori articolari.
  • Ha proprietà antiossidanti e antitumorali.
  • Favorisce la digestione e la funzionalità del fegato.
  • Contrasta la perdita dei capelli e ne favorisce la crescita.
  • Riduce lo stress.

 

Puoi approfondire le proprietà dell'olio essenziale di rosmarino

 

Controindicazioni del rosmarino

Il consumo del rosmarino come pianta officinale non ha particolari controindicazioni, tuttavia, prima di ricorrere all’uso dell’olio essenziale o integratori, è opportuno consultare il medico in caso di gravidanza, allattamento, ipertensione o uso di farmaci anticoagulanti.

 

Calorie e valori nutrizionali del rosmarino

100 g di rosmarino fresco apportano:

  • 96 kcal
  • Carboidrati 13,5 g
  • Zuccheri 13,5 g
  • Proteine 1,4 g

 

Uso in cucina

Questa pianta aromatica è insostituibile in cucina, soprattutto nella dieta mediterranea. Immancabile su carne, pesce, nella preparazione di salse e marinature.

 

Le foglie di rosmarino, fresche o essiccate, vengono aggiunte a molte pietanze come arrosti, intingoli, piatti a base di patate e torte rustiche, oppure su pane e focacce.

 

I rametti di rosmarino, inoltre, vengono utilizzati insieme all’aglio per aromatizzare olio di oliva e aceto con risultati eccellenti. Il suo uso rende i cibi non solo più gustosi, ma anche più digeribili.

 

Anche i fiori di rosmarino sono commestibili e vengono spesso utilizzati per aromatizzare e guarnire le insalate.

 

Si può inoltre preparare un infuso di rosmarino che si rivela ottimo, ad esempio, in caso di difficoltà digestive.

 

Come coltivare il rosmarino

Questo arbusto sempreverde è resistente sia alle temperature fredde che calde. Ciò significa che coltivare il rosmarino è molto semplice e lo si può fare anche in terrazzo.

 

Per la coltivazione dei vari tipi di rosmarino si può partire dai semi, dalle talee o più semplicemente acquistando una giovane piantina da trapiantare in un vaso adatto. Sarà sufficiente esporlo al sole e idratarlo quando il terreno risulta asciutto.

 

Tuttavia, per evitare eventuali malattie del rosmarino, è importante assicurare una giusta luminosità, evitare eccessive irrigazioni e concimazioni e proteggerlo con un telo in caso di gelo.
 

LEGGI ANCHE
Le proprietà e l'uso della tintura madre di rosmarino

 

Altri articoli sul rosmarino:

 

Bibliografia e fonti

Antioxidant activity of rosemary (Rosmarinus officinalis L.) essential oil and its hepatoprotective potential, BMC Complementary Medicine and Therapies

Chemical composition, anti-biofilm activity and potential cytotoxic effect on cancer cells of Rosmarinus officinalis L. essential oil from Tunisia, Lipids in Health and Disease

The Effects of Aromatherapy Massage and Reflexology on Pain and Fatigue in Patients with Rheumatoid Arthritis: A Randomized Controlled Trial, Pain management nursing

Rosmarinus officinalis L.: an update review of its phytochemistry and biological activity, Future Science

Cardiovascular effects of 1,8-cineole, a terpenoid oxide present in many plant essential oils, in normotensive rats, Canadian Journal of Physiology and Pharmacology

Smelling lavender and rosemary increases free radical scavenging activity and decreases cortisol level in saliva, Psychiatry Research

Finger pulse volume as a measure of anxiety in response to evaluative threat, Phsycophysiology

Promotion of hair growth by Rosmarinus officinalis leaf extract, Phytotherapy research

Effects of inhaled rosemary oil on subjective feelings and activities of the nervous system, Scientia pharmaceutica

Tabelle di composizione degli alimenti, CREA

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio