Alimenti fermentati: quali sono e proprietà

Kefir, crauti e tempeh, sono solo alcuni dei preziosi alimenti fermentati, utili per il benessere intestinale e mentale. Scopriamo insieme quali sono gli altri e tutti i benefici per la salute!

alimenti-fermentati

Credit foto
©Marek Uliasz - 123rf

È ormai noto che gli alimenti fermentati migliorino lo stato di salute generale e siano importanti per la prevenzione di alcune malattie e disturbi di salute. Scopriamoli meglio!

Cos’è la fermentazione

La fermentazione è un processo naturale attraverso il quale microrganismi come lieviti, muffe o batteri, in assenza di ossigeno, convertono gli zuccheri in alcol o acidi.

In particolare, in base a quale sia il prodotto finale, si può parlare di:

  1. Fermentazione lattica;
  2. fermentazione acetica;
  3. fermentazione alcolica.

che, a partire da uno zucchero, producono rispettivamente acido lattico, acido acetico ed alcol etilico.


Questi prodotti agiscono naturalmente come conservanti, pertanto, la tecnica della fermentazione si è sempre più diffusa e viene utilizzata dalle industrie alimentari per la produzione e/o conservazione di alcuni alimenti, oppure, per conferire un sapore acidulo.

I microrganismi più utilizzati a tale scopo sono:

  1. Il lievito Saccharomyces
  2. I batteri Acetobacter, Streptococcus thermophilius e Lactobacillus bulgaricus

in base al tipo di fermentazione, alimento e scopo.

Ma cosa sono, quindi, gli alimenti fermentati? 
 

Cosa sono gli alimenti fermentati

Gli alimenti fermentati possono essere definiti come alimenti sottoposti al processo di fermentazione ad opera di specifici microrganismi, che ne alterano sapore, consistenza e proprietà.

Senza il processo di fermentazione alcuni alimenti diffusi in tutto il mondo non esisterebbero, tra questi, probabilmente il più comune è lo yogurt, ottenuto per fermentazione del latte ad opera dei Lattobacilli, che convertono il lattosio (lo zucchero del latte) in acido lattico.

Gli alimenti fermentati sono generalmente associati a benessere intestinale, ma non solo, numerose sono le proprietà ormai accertate dalla letteratura scientifica.

 

Proprietà degli alimenti fermentati

I prodotti fermentati sono associati in generale a un migliore stato di salute, principalmente intestinale, ma sempre più studi confermano ulteriori importanti proprietà che rendono questi alimenti particolarmente utili nel contrastare molte patologie e disturbi. Vediamone alcune:

  • Riequilibrano il microbiota intestinale, favorendo la crescita e sopravvivenza dei batteri buoni a sfavore dei batteri cattivi.
  • Migliorano i processi digestivi, grazie alla presenza di probiotici (batteri positivi).
  • Migliorano disturbi gastrointestinali come dissenteria, stitichezza e gonfiore addominale.
  • Possono alleviare i sintomi della sindrome da colon irritabile.
  • Rinforzano il sistema immunitario, riducendo il rischio di infezioni.
  • Migliorano il benessere mentale
  • Riducono il rischio cardiovascolare.

 

Quali sono gli alimenti fermentati

Dati i numerosi benefici per la salute, gli alimenti fermentati dovrebbero rientrare regolarmente nella nostra dieta, ma quali sono e come possiamo introdurli? Eccone qualche esempio:

  • Yogurt: prodotto per fermentazione del latte vaccino dai microrganismi Lactobacillus Bulgaricus e Streptococcus Termophilusin.
  • Kefir: si tratta di latte fermentato ad opera di lieviti e batteri, dal sapore acidulo e simile a quello dello yogurt, ma con consistenza più liquida.
  • Tempeh: ha origine dalla fermentazione dei fagioli di soia ed ha un elevato tenore proteico, utile per sostituire fonti proteiche meno salutari come salumi o carne rossa e/o processata.
  • Crauti: cavoli sottoposti a fermentazione lattica, tipici della cucina tedesca.
  • Vino: viene prodotto ad opera di microrganismi che convertono per fermentazione gli zuccheri dell’uva in etanolo.
  • Alcuni prodotti fermentati si possono realizzare facilmente a casa. Tra questi, i crauti o altre verdure, che basterà lasciar fermentare in salamoia per qualche settimana.

 

LEGGI ANCHE
 

 

Bibliografia e fonti

A meta-analysis of probiotic efficacy for gastrointestinal diseases, PLOS ONE

Effectiveness of probiotics on the duration of illness in healthy children and adults who develop common acute respiratory infectious conditions: a systematic review and meta-analysis, British Journal of Nutrition

A systematic review and meta-analysis: probiotics in the treatment of irritable bowel syndrome, BMC Gastroenterology

The effect of probiotics on functional constipation in adults: a systematic review and meta-analysis of randomized controlled trials, The American Journal of Clinical Nutrition

Probiotics for the prevention of pediatric upper respiratory tract infections: a systematic review, Expert Opinion on Biological Therapy

Effect of Probiotics on Central Nervous System Functions in Animals and Humans: A Systematic Review, Journal of Neurogastroenterology and Motility

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio