Colostro: proprietà e benefici

Le proprietà del colostro sono molto importanti per lo sviluppo del sistema immunitario del neonato. I benefici di questo alimento, anche sotto forma di integratore, possono migliorare le difese e proteggere il sistema gastro-intestinale degli adulti.

colostro-allattamento

Credit foto
©golubovy / 123rf.com

Il termine colostro deriva dal latino colostrum, coalescere il cui significato etimologico è crescere, ingrossare e come vedremo più avanti contiene nel nome alcune delle sue proprietà.

 

Colostro e latte materno

Le proprietà del colostro sono molto importanti per lo sviluppo del sistema immunitario del neonato. I benefici di questo alimento, anche sotto forma di integratore, possono migliorare le difese e proteggere il sistema gastro-intestinale degli adulti.

Il colostro è stato ribattezzato l’oro bianco ed il colostro umano è un liquido denso e giallastro prodotto dal seno materno prima della montata lattea dopo circa tre giorni dal parto.

Poi vi è una fase intermedia che può durare da 2 a 5 giorni con la secrezione di latte di transizione fino arrivare al decimo giorno in cui il latte può considerarsi un alimento maturo per il neonato.

In alcune donne il colostro si presenza già durante la gravidanza, nel primo trimestre, mentre generalmente se ne riscontra la presenza con fuoriuscite nel terzo trimestre.

Una donna può produrre da 7 a 120 millilitri di colostro materno al giorno. Il colostro ha lo stesso sapore del liquido amniotico e infonde al neonato una sensazione di sicurezza di continuità tra l'alimento che assaporava nel ventre materno e la nuova condizione di vita.

A differenza del passato in cui si pensava che questa sostanza potesse essere dannosa per il bambino, è stato dimostrato invece che si tratta di un importante apporto per supportare le difese immunitarie e per completare lo sviluppo dell’intestino.


In ambito veterinario è stato rivalutato l’apporto nutriente del colostro nell’alimentazione dei vitelli per i primi sette giorni di vita e anche in ambito alimentare sono stati formulati integratori di colostro bovino, la tanto ricercata Lattoferrina in grado di potenziare le difese immunitarie.

Al colostro si ascrivono proprietà protettive del sistema immunitario, apporto proteico, infatti rispetto al latte maturo il colostro contiene più proteine e meno lattosio e grassi, e sollecitazione dei fattori di crescita.

 

Proprietà del colostro

Il colostro è ricco di componenti come sali minerali e vitamine (soprattutto vitamina A, D, K e B12).

  • Proprietà immunitarie: il colostro promuove le componenti del sistema immunitario adattivo, come linfociti, immunoglobuline soprattutto di tipo A, anticorpi specifici, che vengono assorbite a livello intestinale per poi essere veicolate nell’organismo. Promuove anche i fattori del sistema immunitario innato: proteine come la lattoferrina e la lisozima dalle proprietà antimicrobiche o interleuchine, attivatrici di cellule specifiche per la risposta difensiva dell’organismo;
  • proprietà accrescitive: il colostro contiene fattori di crescita interessanti per rafforzare l’organismo e le sue funzionalità. Fattori di crescita dei fibroblasti, per la rigenerazione della pelle, fattori di crescita dei macrofagi, cellule spazzine, fattori di crescita endoteliale vascolare, fattori di crescita insulino-simile per promuovere i processi di crescita del bambino, per muscoli e cartilagini;
  • proprietà proteiche e vitaminiche: il colostro è un valido apportatore di proteine quali le albumine, per favorire il trasporto di varie sostanze all’interno dell’organismo, ma anche per favorire l’espulsione dei cataboliti attraverso le vie urinarie. Il colostro apporta vitamina A, il retinolo, essenziale per le funzioni di trasporto, di immagazzinamento, per la differenziazione cellulare, e per la vista.
     

Colostro: i benefici

La premessa doverosa è quella di informare che l’Efsa, l’Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare, non ha convalidato claim che certifichino i benefici derivanti dall’assunzione di colostro.

In commercio comunque è possibile trovare integratori alimentari a base di colostro bovino, a cui sono ascrivibili numerosi effetti benefici sull’organismo e le sue funzionalità:

  • Favorisce il recupero fisico dopo sessioni di allenamento intenso;
  • rafforza il sistema immunitario; riduce i rischi di infezione;
  • difende la flora intestinale con azione antimicrobica (utile in caso di diarrea, di candida albicans);
  • contribuisce alla struttura muscolare dell’atleta;
  • contrasta l’affaticamento, anche quello dovuto ai cambi di stagione;
  • promuove il benessere del sistema gastrointestinale;
  • migliora il metabolismo dei glucidi, promuovendo l’omeostasi degli zuccheri.
  • promuove la guarigione di ferite e ustioni
  • sostiene i livelli di serotonina.
     

Queste proprietà sono riconducibili alla presenza di lattoferrina e prolina (amminoacido importante per la formazione del collagene).

 

Colostro, controindicazioni

E’ sconsigliata l’assunzione di colostro in caso di intolleranza al lattosio e allergie ai derivati da latte vaccino.

In generale il colostro è ben tollerato. Eventuali effetti collaterali riscontrati in soggetti sensibili sono stati nausea, vomito e mal di testa.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio