Broccolo siciliano, proprietà e benefici

I broccoli siciliani sono ricchi di minerali e vitamine ed hanno un elevato potere antiossidante e saziante. Vediamo insieme come prepararli e quali sono tutti i benefici!

il-broccolo-siciliano-proprieta

Credit foto
©Yuliya Gontar -123RF

Il broccolo siciliano è ricco di minerali e vitamine ed ha un elevato potere antiossidante e saziante. Vediamo insieme come prepararlo e quali sono tutti i benefici!

 

 

Il broccolo siciliano o cavolo broccolo (Brassica oleracea, var. Italica) è un vegetale appartenente alla famiglia delle Brassicaceae, anche nota come Crucifere, di cui fanno parte anche i cavolfiori e i cavoletti di Bruxelles.

È ricco di nutrienti e proprietà e, come tutte le verdure, dovrebbe essere inserito regolarmente nella propria dieta. Scopriamolo meglio.
    
 

Proprietà e benefici dei broccoli siciliani

I broccoli siciliani hanno un sapore dolciastro, sono facili da cucinare e presentano anche numerose proprietà e benefici. Vediamone alcuni:

  • Sono ricchi di minerali e vitamine, come la vitamina C, la vitamina K1, folati, ferro, potassio e manganese.
  • I broccoli sono ricchi di molecole antiossidanti, tra cui il sulforafano, carotenoidi, campferolo e quercetina.
  • Grazie all’elevata attività antiossidante, i broccoli riducono il rischio di ammalarsi di cancro.
  • Migliorano i livelli di colesterolemia.
  • Riducono il rischio cardiovascolare.
  • Riducono il rischio di sviluppare malattie dell’occhio legate all’età.


 

Calorie e valori nutrizionali dei broccoli siciliani

100 g di broccoli apportano:

  • 24 kcal
  • Proteine 3,4 g
  • Carboidrati 2 g
  • Zuccheri 25 g
  • Grassi 0,3 g
  • Fibra 3,1 g


 

Alleato di

Sistema cardiovascolare, occhi, pelle.


 

Una ricetta nella manica

Per chi non ama le verdure, l’inventiva in cucina può fare davvero la differenza! Ecco una ricetta sana, gustosa e nutriente da realizzare con i broccoli siciliani: pasta al pesto di broccoli.

 

Ingredienti

 

Preparazione

  1. Cuocere il broccolo siciliano tagliato al vapore o sbollentato per 5-6 minuti in acqua.
  2. Una volta cotto, scolatelo senza gettare via l’acqua di cottura, nella quale potrete cuocere la pasta.
  3. Cuocete la pasta in acqua salata secondo i tempi di cottura e, nel frattempo, triturate tutto insieme i broccoli cotti, le mandorle tostate, il parmigiano e l’olio evo, fino a raggiungere una consistenza cremosa.
  4. Una volta cotta, scolate la pasta e conditela con il pesto di broccoli.
     

Bibliografia e fonti

Epidemiological studies on brassica vegetables and cancer risk, Cancer epidemiology, biomarkers & prevention

In vitro Bile Acid Binding of Mustard Greens, Kale, Broccoli, Cabbage and Green Bell Pepper Improves with Sautéing Compared with Raw or Other Methods of Preparation, Food and Nutrition Sciences

Steam cooking significantly improves in vitro bile acid binding of collard greens, kale, mustard greens, broccoli, green bell pepper, and cabbage, Nutrition Research

Plasma lutein and zeaxanthin and other carotenoids as modifiable risk factors for age-related maculopathy and cataract: the POLA Study, Investigative ophthalmology & visual science

Banca Dati di composizione degli Alimenti per studi epidemiologici in Italia, Istituto Europeo Oncologico

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio