Pannocchia: proprietà e benefici

Versatile nella modalità di cottura, la pannocchia è un cereale adatto a sostituire pasta e pane in regime di dieta dimagrante, grazie anche alle sue proprietà diuretiche.

pannocchia

Credit foto
©luckybusiness / 123rf.com

 

  1. Pannocchia, cibo dietetico
  2. Le proprietà della pannocchia
  3. Modalità di cottura della pannocchia

 

Pannocchia, cibo dietetico

Le sue pochissime calorie la rendono perfetta anche per chi sta seguendo un regime dimagrante: una pannocchia di medie dimensioni apporta solo 60/90 calorie (una mela ne apporta 80). 

 

Importa poco che sia ricco di carboidrati, perché ha un buon carico di
fibre che ne abbassa l’indice glicemico
(rendendolo meno dannoso del riso e di molti altri cereali anche per i diabetici). 

 

Le proprietà della pannocchia

Contiene anche ferro, calcio, fosforomagnesiovitamine del gruppo B, mentre è poverissimo di sodio e ricco di potassio (caratteristiche, queste, che rendono la pannocchia perfetta anche per gli ipertesi). 

 

La pannocchia è anche un cibo antiaging: calcio, fosforo e magnesio rendono la pannocchia perfetta per prevenire l’osteoporosi e il suo contenuto di vitamina A la rende referta come antiossidante, il fosforo e il magnesio combattono le malattie neurodegenerative. 

 

Lo sapevate che la pannocchia è anche diuretica? Si, lo sono soprattutto i filamenti che l’avvolgono (usati come diuretico se messi a bollire, circa 20 g, per qualche minuto in mezzo litro d’acqua). Anche la pannocchia, in se per sé, ha un blando effetto diuretico!  

 

Per chi segue una dieta equilibrata e povera di zuccheri semplici, è ideale consumare pannocchie di mais bollite in acqua: basta bollire i semi, i quali inglobando molta acqua, diventano commestibili e possono essere consumati come contorno o accompagnati a secondi piatti di carne o pesce. 

 

Il mais è un cereale, quindi – quando non è previsto nel tuo menu – puoi introdurlo nella tua dieta in sostituzione di altre fonti di carboidrati, come pasta, riso, cous cous, farro o altri cereali. 

 

Le quantità inserire dipendono da che tipo di regime alimentare che si sta seguendo e sono, pertanto, molto soggettive.  

 

Modalità di cottura della pannocchia

Al vapore: è uno dei modi più salutari per cuocere le pannocchie, perché permette di mantenere inalterati tutti i nutrienti del mais.

 

Bollite: se non hai un cestello per la cottura al vapore, puoi semplicemente bollire le pannocchie. Rispetto alla cottura al vapore, questo metodo è leggermente più rapido, ma ha lo svantaggio di disperdere i nutrienti.

 

Cotte al forno: è il metodo di cottura più lungo, ma che permette di ottenere pannocchie allo stesso tempo tenere e croccanti.

 

Cotte alla griglia: è un metodo di cottura molto diffuso negli USA, che permette di ottenere pannocchie abbrustolite e saporite

 

Fate attenzione a regolare la fiamma sotto la griglia in modo che non sia troppo alta. Rischiereste di bruciare le pannocchie, compromettendone il
gusto e favorendo lo sviluppo di sostanze nocive per la tua salute. 

 

Cotte alla griglia al cartoccio: è probabilmente il metodo di cottura che permette di ottenere pannocchie più saporite e ben arrostite, senza rischi di bruciature.

 

Pannocchie alle erbe agrodolci. Dopo averle bollite, arrostite le pannocchie sulla griglia con un filo d’olio. Poi potrete condire le vostre pannocchie di mais con le erbe aromatiche raccolte nell’orto oppure con il sale aromatizzato alle erbe e al sesamo.

 

Tra le erbe potrete scegliere timo, lavanda, prezzemolo e rosmarino. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio