Agretti: proprietà e benefici

Gli agretti sono un ortaggio di stagione da marzo a maggio. Ricchi di acqua e fibre e poveri di grassi, gli agretti sono particolarmente indicati quando si segue un regime alimentare dimagrante.

agretti

Credit foto
©Sara Tassan Mazzocco / 123rf.com

Agretti, descrizione della pianta

Gli agretti sono un ortaggio costituito dai germogli e dalle giovani piante della Salsoa soda, un’erba annuale appartenente alla famiglia delle Chenopodiaceae. 

 

Noti anche con il nome di barba di frate, gli agretti sono originari del Nord Africa, diffusi spontaneamente in tutta la zona del Mediterraneo e oggi coltivati per scopi alimentari.

 

La pianta degli agretti presenta lunghe e sottili foglie succulente che possono raggiungere i 70 centimetri di lunghezza e che formano piccoli cespugli.

 

Per uso alimentare, si raccolgono gli agretti quando le foglie hanno raggiunto una lunghezza di circa quindici centimetri.

 

Come si consumano gli agretti

Le giovani piante di agretti vengono consumate come contorno, sono di stagione da marzo a maggio e sono facilmente reperibili in qualsiasi mercato o negozio di ortofrutta.

 

Cucinare gli agretti è semplice: è sufficiente sbollentarli in acqua salata bollente per pochi minuti o cuocerli a vapore. Dopo la cottura si condiscono con olio, sale e succo di limone o, in alternativa, è possibile saltarli in padella con aglio e olio oppure utilizzarli in diverse ricette.

 

Gli agretti hanno un sapore delicato, un leggero retrogusto leggermente amarognolo e una consistenza particolare dovuta alla carnosità delle foglie.

 

Agretti o barba di frate: proprietà e benefici

Le foglie degli agretti o barba di frate sono particolarmente ricche di acqua e fibre insolubili, utili per favorire la diuresi e il transito intestinale e per aumentare il senso di sazietà.

 

Gli agretti contengono inoltre minerali, tra cui sodio, potassio, calcio e magnesio, quest’ultimo presente poiché legato alla clorofilla.

 

Gli agretti presentano inoltre buone quantità di vitamine, in particolare vitamine del gruppo B e beta carotene, precursore della vitamina A, una vitamina coinvolta nel meccanismo della visione. 

 

Nelle foglie della barba di frate è presente anche la vitamina C, ma trattandosi di una vitamina poco resistente al calore, il suo contenuto cala sensibilmente durante la cottura.

 

La barba di frate fornisce poche calorie e apporta quantità irrilevanti di grassi, dunque il consumo di questo vegetale risulta indicato quando si segue una dieta dimagrante

 

Gli agretti sono consigliati nei regimi alimentari dimagranti anche per il contenuto in fibre, che aiutano ad aumentare il senso di sazietà e a percepire meno la fame.

 

Curiosità sugli agretti

La pianta degli agretti vive in terreni ricchi di cloruro di sodio, cioè sale. Le foglie della barba di frate accumulano quantità rilevanti di sodio all’interno di strutture chiamate vacuoli. 

 

Normalmente le piante accumulano all’interno dei vacuoli le sostanze che risultano tossiche. Questa particolarità ha fatto sì che in passato le foglie di barba di frate venissero bruciate per ottenere carbonato di sodio, un composto basico usato nella lavorazione del vetro e per produrre sapone.

 

Leggi anche 3 ricette con gli agretti >>