Timo: proprietà, uso, valori nutrizionali

Il timo è un’erba aromatica dal profumo simile all’origano, ma, oltre ad essere usato in cucina è molto utile per contrastare acne, tosse e infezioni. Vediamo quali sono le altre proprietà!

timo

Credit foto
©Mariia Voloshina -123rf

Il timo, o timo officinalis (Thymus vulgaris) è una pianta arbustiva appartenente alla famiglia delle Lamiaceae, di cui fa parte anche la menta.

Si presenta con ramificazioni ricche di foglie dal colore verde-griglio, mentre il fiore del timo presenta un caratteristico colore rosa-lilla.

Il timo viene utilizzato soprattutto come erba aromatica, ma è anche noto come pianta officinale, infatti, numerose sono le sue proprietà.

Scopriamolo meglio.


A cosa serve il timo?

Il timo presenta un gusto caratteristico, simile a quello dell’origano, pertanto, viene utilizzato principalmente come erba aromatica nella preparazione di piatti salati, come patate al forno, insalate, carne, pesce o verdure estive, come pomodori, zucchine e peperoni.

Inoltre, è ricco di proprietà benefiche per la salute e può essere utilizzato in forma di infuso o olio essenziale.

 

Proprietà e benefici del timo

Il timo è utile non solo per aromatizzare i propri piatti e renderli più gustosi, ma anche per migliorare alcuni sintomi o disturbi di salute.

Vediamo quali sono le sue principali proprietà:

Le proprietà, l'uso e le controindicazioni dell'olio essenziale di timo

 

Valori nutrizionali del timo

  • 100 g di timo fresco apportano:
  • 91 kcal
  • Proteine 3 g
  • Carboidrati 15,1 g
  • Zuccheri semplici 15,1 g
  • Grassi 2,5 g
  • Fibre 12,3 g

 

Come si coltiva il timo?

Il timo cresce naturalmente in ambiente aridi o sassosi e non richiede molta cura o particolari condizioni ambientali, pertanto, è molto semplice da coltivare nell’orto o anche in terrazzo.

La semina va fatta in primavera, oppure, si può acquistare la piantina già pronta per essere trapiantata nel proprio orto o vaso da terrazzo.

Quando la piantina è molto giovane, è necessario innaffiarla spesso, mentre una volta raggiunte dimensioni discrete, si può innaffiare solo in caso di siccità.

Una varietà molto particolare di timo che si può coltivare in vaso, è quella del timo limone, dal caratteristico aroma di limone.

 

Cosa simboleggia il timo?

In Grecia il timo era considerato un simbolo di coraggio, tanto che i soldati greci erano solti strofinarsi delle foglie di timo sul petto oppure bagnarsi con acqua di timo prima di andare in battaglia

 

Controindicazioni del timo

Consumato in quantità adeguate il timo non presenta controindicazioni.

In caso di consumo eccessivo, può provocare irritazioni cutanee, disturbi gastrointestinali o mal di testa.

 

Il timo tra i rimedi naturali contro la vaginite

 

Altri articoli sul timo

Bibliografia e fonti

Antifungal activity of thyme (Thymus vulgaris L.) essential oil and thymol against moulds from damp dwellings, Letters in applied microbiology

Pharmacological evaluation of antihypertensive effect of aerial parts of Thymus linearis benth, Acta poloniae pharmaceutica

Efficacy and tolerability of a fluid extract combination of thyme herb and ivy leaves and matched placebo in adults suffering from acute bronchitis with productive cough. A prospective, double-blind, placebo-controlled clinical trial, Arzneimittel-Forschung

Carvacrol, a component of thyme oil, activates PPARα and γ and suppresses COX-2 expression, Journal of lipid research

Origanum vulgare L. Essential Oil as a Potential Anti-Acne Topical Nanoemulsion—In Vitro and In Vivo Study, Molecules

Banca Dati di Composizione degli Alimenti per studi epidemiologici in Italia, Istituto Europeo Oncologici

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio