Articolo

Colon irritabile: sintomi, cause e rimedi

La sindrome del colon irritabile è ancora tutta da studiare, per risalire alle cause esatte. Ci sono però accorgimenti e rimedi naturali per alleviarne i sintomi

Colon irritabile: sintomi, cause e rimedi

Tra i disturbi sgradevoli, è sul podio dei vincitori. Non si sa mai cosa ci riserverà: avremo una giornata serena o ci toccherà di nuovo correre... in bagno?

Il colon irritabile anche noi molto irritabili, coi suoi alti e bassi imprevisti, con quel gonfiore e malessere che ci accompagnano sempre, qualunque cosa mangiamo.

Ecco qualche informazione in più sul colon irritabile: saper riconoscere i sintomi, risalire alle cause, trovare alcuni rimedi naturali che ci possano dare sollievo.

 

Il colon irritabile: sintomi

Prima di tutto cos'è. Colon è quella parte finale di intestino che collega l'intestino tenue al retto. Ha la funzione di riassorbire acqua e sali minerali prima che vengano eliminati con le feci.

I suoi movimenti sono controllati da impulsi nervosi e ormonali: queste contrazioni spingono le feci verso "l'uscita". Se le contrazioni non avvengono correttamente si possono verificare disagi di vario tipo, tutti dolorosi: stipsi, diarrea o gonfiore.

Nel caso della sindrome del colon irritabile, i sintomi sono anche più complessi, e possono variare nelle diverse situazioni, anche nella stessa persona.

Ecco i principali:

  1. Dolore addominale, in basso a sinistra oppure nella regione lombare, che si risolve con l'eliminazione del gas e/o delle feci;
  2. Stipsi ostinata
  3. Diarrea con scariche frequenti, raramente notturne
  4. Gonfiore addominale, meteorismo, nausea;
  5. Stanchezza costante, cefalea, scarsa concentrazione;
  6. Difficoltà a urinare

In molti casi i sintomi peggiorano in queste circostanze:

  • Pasti abbondanti
  • Assunzione di alcuni farmaci
  • Cibi contenenti glutine, oppure cioccolata, latte o alcool
  • Bevande contenenti caffeina
  • Stress o forti emozioni
  • Ciclo mestruale (il peggioramento può essere scatenato dagli ormoni femminili).

 

Le combinazioni alimentari per chi soffre di colon irritabile

 

Il colon irritabile: cause

La scienza non ha ancora trovato una causa univoca e specifica per la sindrome del colon irritabile.

Sul banco degli imputati troviamo però quasi certamente alcuni alimenti (grano, latte, cioccolata, caffeina tra i primi), lo stress, il sistema immunitario.

La superficie interna del colon infatti è fittamente innervata (le terminazioni nervose risentono degli stimoli dello stress) e regolata dal sistema immunitario, che deve controllare la buona tolleranza delle sostanze assunte.

In caso di colon irritabile queste regolazioni non funzionano correttamente: per esempio non si hanno - nelle cellule dl colon - corrette risposte al "messaggero" nervoso serotonina.

Altra ipotesi potrebbe essere una infezione batterica, tipo gastroenterite, che lascia come conseguenza la sindrome del colon irritabile detta in questo caso "post-infettiva".

 

Il colon irritabile: rimedi

Dal momento che le cause sono ancora da studiare per bene, non è facile consigliare rimedi che agiscano "a monte". Possiamo però cercare le indicazioni che aiutano ad alleviare i sintomi.

In caso di gonfiore doloroso può giovare l'olio essenziale di menta, con effetto antispastico contro le contrazioni, disponibile anche in capsule.

Quando il sintomo prevalente è il dolore è utile ridurre l'ingestione di legumi, cavoli, cipolle, broccoli, spinaci, prugne, mele, ciliegie, banane, latte, panna, gelati, cibi grassi, fritti, integrali.

Quando prevale la stipsi, possono giovare le sostanze che aumentano la motilità intestinale: glucomannano, psillio, agar. È inoltre necessario aumentare le fibre ingerite con la dieta con frutta e verdura, cibi integrali e bere almeno 1,5 litri di acqua al giorno.

Nei periodi di diarrea può aiutare il carbone vegetale, che assorbe aria e acqua, consumare cibi quali finocchio, carote, mele e cercare di bere parecchio per recuperare l'acqua persa con le scariche.

In tutti i casi, per diminuire l'infiammazione della mucosa intestinale sono utili tisane a base di malva, altea, liquirizia, anice, ginepro, semi di finocchio.

È utile anche qualche esercizio o tecnica di riduzione dello stress, oltre ad un eventuale supporto psicologico professionale:

  • Meditazione
  • Tecniche di rilassamento
  • Esercizio fisico regolare
  • Dormire un numero adeguato di ore per notte

 

Lo yoga contro l'intestino irritabile


Per approfondire:

> Colon irritabile, i rimedi naturali omeopatici

> Colite: sintomi, cause, tutti i rimedi

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio