Articolo

Quali cibi evitare per la prevenzione della colite

Vediamo quali cibi evitare e alcuni consigli utili per prevenire le manifestazioni della colite

Quali cibi evitare per la prevenzione della colite

Chi soffre di colite sa benissimo che questo disturbo non vuol dire solo pancia gonfia, diarrea che colpisce all'improvviso o stipsi ostinata, e addome in subbuglio continuo.

Chi è affetto da colite è, o dovrebbe, essere a conoscenza anche dei suoi risvolti più intimi e delle cause psicologiche, che portano a supporre che il modo in cui stiamo vivendo non ci rispecchia appieno, quindi si trattengono emozioni, espressioni e vissuti che vanno a riversarsi sulle viscere.

Parole non dette, tensioni inespresse, maschere da indossare: la colite è la patologia di chi tende a trattenere gli istinti, rinforzando un'immagine di sé idealizzata, per cui tocca al povero colon raddoppiare il suo lavoro, da una parte facendo pulizia di ciò che di meno nobile di noi non viene accettato, dall'altra "scaricando" violentemente le emozioni inespresse.

Detto ciò, sicuramente un aiuto lo può dare l'alimentazione, prevenendo le manifestazioni di colite con l'eliminazione di alcuni cibi che possono scatenarle.

 

La colite si cura mangiando: cosa evitare

Il delicato equilibro intestinale si cura anche a tavola, grazie all'alimentazione. Non va dimenticato infatti che, accanto a motivazioni e cause inconscie, possono esserci anche stili alimentari scorretti, che provocano un accumulo di tossine, generando infiammazione.

Ecco quindi che diventa fondamentale evitare certi cibi o alimenti, anzitutto alcolici, bevande gassate e fredde, grassi saturi, dolcificanti; anche un eccesso di glutine e di carboidrati può provocare squilibri nella flora intestinale, per cui è fondamentale saper dosare gli alimenti e seguire una dieta equilibrata anche in tal senso.

Buona abitudine, anche se non se ne deve fare uso eccessivo, è consumare i prodotti nella loro versione integrale: limitare quindi farine, riso, zucchero, sale o pasta raffinati, e prediligere ogni tanto la loro versione integrale o semi-integrale.

 

Cibi da evitare e semplici rimedi anti-colite

La cottura ha ugualmente un peso considerevole: vanno preferite cotture al vapore, tanto per la carne quanto per le verdure, limitando cibi con intigoli piccanti, spezie o salse troppo saporite. No categorico ai cibi fritti.

Invece di consumare zuppe e minestroni a base di legumi, è bene preparare passati, vellutate e zuppe farinose a base di patate. A tal proposito, oltrea a quelli elencati, è bene limitare il consumo di frutta e verdura con effetto lassativo, formaggi stagionati, latte, salumi, uova. Sarebbe meglio abolire il caffè; semaforo verde invece a tè verde e tisane a base di mirtillo, da consumare più volte nell'arco della giornata.

Infine è bene evitare di consumare i pasti trangugiando le portate, ma dedicare tempo all'intero processo digestivo, dall'inizio alla fine, cercando di rispettare il più possibile tempi e orari. 

Lo sapevate? Anche i bambini soffrono di colite, spesso dettata dalla delicatezza dell'apparato digerente o da stress, e anche per loro i sintomi sono gli stessi degli adulti, causando loro frequenti mal di pancia.

 

Colite nervosa: cosa mangiare?

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio