Articolo

Ananas, le proprietà meno conosciute

Che abbia azione drenante e detossinante lo sappiamo ormai in tanti. L'ananas, però, conserva proprietà nascoste e decisamente interessanti per il benessere delle articolazioni. E della vita amorosa.

ananas-proprieta

Credit foto
©Pravit Kimtong / 123rf.com

Ananas, caratteristiche della pianta

L’ananas (Ananas comosus L.) è una specie originaria dell’America centrale, oggi coltivata in tutte le regioni tropicali per la commercializzazione del frutto.

 

La pianta dell’ananas appartiene alla famiglia delle Bromeliaceae e l’infruttescenza ha la particolarità di essere costituita dalla fusione di svariati frutti.

 

Il frutto dell’ananas è ricco di carboidrati, in particolare mono e disaccaridi, oltre ad acidi organici, vitamine del gruppo B, vitamina C e carotenoidi.

 

Sia il frutto che il fusto contengono inoltre un insieme di enzimi proteolitici tra cui la bromelina, che vanta soprattutto attività antinfiammatoria e anti-edematosa. 

 

Proprietà meno conosciute dell'ananas

Oltre a essere un frutto gustoso e dissetante, l’ananas possiede numerose proprietà più o meno conosciute.

 

Trattandosi di un frutto ricco di vitamine, minerali, fenoli e flavonoidi, l’ananas possiede proprietà antiossidanti - che aiutano l’organismo a difendersi dall’azione dei radicali liberi – e antinfiammatorie.

 

L’azione antinfiammatoria e antiossidante dell’ananas apporta benefici negli stati infiammatori, ad esempio in seguito a lesioni muscolari acute che causano dolore e gonfiore oppure in caso di infiammazioni che interessano i tendini o la mucosa nasale.

 

Estratti ottenuti dalla buccia dell’ananas hanno invece azione antireumatica utile nel trattamento dell’artrite reumatoide, una malattia autoimmune cronica che colpisce le articolazioni.

 

La bromelina contenuta nel gambo e nel frutto dell’ananas ha azione fibrinolitica, favorisce cioè la degradazione della fibrina. Questo si traduce in una diminuzione della stasi venosa, in un’azione drenante e in un aumento della permeabilità dei vasi sanguigni.

 

Preparazioni a base di bromelina sono impiegate per uso topico per favorire il distacco delle croste in seguito a ferite e per facilitare la cicatrizzazione della pelle in caso di lesioni.

 

Altra proprietà meno conosciuta è quella degli estratti ottenuti dalla parte edibile dell’ananas, che hanno effetto stimolante sulle contrazioni uterine e sono in grado, dunque, di indurre la contrazione dell’utero o di determinare una maggiore tonicità dell'utero. Gli uterotonici sono generalmente usati per indurre il travaglio e per ridurre l'emorragia dopo il parto.

 

L’ananas, e in particolare la bromelina in essa contenuta, sembra infine esercitare un’azione protettiva nei confronti del cancro colon-rettale.

 

All'ananas sono attribuite anche proprietà sessuali come cibo afrodisiaco e come frutto in grado di migliorare il sapore dello sperma: non esistono evidenze scientifiche a riguardo.