Hatcho miso, proprietà e benefici

Fagioli di soia fermentati senza l'aggiunta di cereali: il miso nella sua versione pura è saporito e ricco di proprietà tipiche dei cibi fermentati.

hatcho-miso-proprieta

Credit foto
©jedimaster - 123RF

Prodotto nella città di Okazaki da cinquecento anni, l’Hatcho ("hatcho" si riferisce al fatto che l’azienda produttrice era a otto isolati dal Castello di Okazaki) Miso è veramente uno dei tesori culinari del Giappone.

 

Che cos'è l'Hacho Miso?

L'Hacho Miso è un condimento tradizionalmente composto al 100% da semi di soia (non vengono aggiunti cereali come riso e grano). Si presenta di un marrone più scuro, più rossastro del miso fatto con solo riso.

Per quanto riguarda il gusto, la chiave della distintiva ricchezza dolce e piccante del miso risiede nei microrganismi generati attraverso il processo di fermentazione.

Nel corso di due anni, questi enzimi speciali sono in grado di addolcire lentamente la miscela di fagioli di soia, trasformando le complesse proteine, i carboidrati e i grassi dei fagioli in acidi grassi e aminoacidi scuri, ricchi e saporiti.
 

Valori nutrizionali dell'Hacho Miso

Il miso contiene una buona quantità di vitamine, minerali e composti vegetali benefici.

28 g di questo prodotto forniscono:

- Kcal: 56
- Carboidrati: 7 g
- Grassi: 2 g
- Proteine: 3 g
- Sodio: 43% della RDI
- Manganese: 12% della RDI
- Vitamina K: 10% della RDI
- Rame: 6% della RDI
- Zinco: 5% della RDI

 

Proprietà dell'Hacho Miso

Contiene piccole quantità di vitamine del gruppo B, calcio, ferro, magnesio, selenio e fosforo ed è una fonte di colina. 

Inoltre, il processo di fermentazione utilizzato per produrre il miso facilita l'assorbimento da parte dell'organismo dei nutrienti in esso contenuti.

Il processo di fermentazione promuove anche la crescita di probiotici, batteri benefici che forniscono una vasta gamma di benefici per la salute tra cui, A. oryzae, il principale ceppo probiotico trovato nel miso.

Va detto anche che il miso è anche molto salato pertanto va assunto con estrema moderazione e con attenzione, soprattutto se si è in terapia con farmaci antipertensivi.

 

Come utilizzarlo

Il miso è estremamente versatile e può essere utilizzato in vari modi. Ad esempio, è possibile utilizzarlo per aromatizzare un brodo o unirlo ad ingredienti come il burro di arachidi, tofu, limone o succo di mela per fare salse o creme.

Se combinato con olio e aceto, produce un condimento semplice e gustoso per insalata. Il miso può essere utilizzato al meglio nei piatti freddi piuttosto che caldi, poiché i suoi probiotici possono essere inattivati dalle alte temperature.

Quando si acquista il miso, è meglio optare per il prodotto non pastorizzato, vivo e ricco di enzimi che dovrà essere conservato in frigorifero.

Dopo l'apertura, la trama, il colore e il sapore possono cambiare, quindi è meglio porre attenzione.