Articolo

Come sostituire il parmigiano

Con quali ingredienti si può sostituire il parmigiano per insaporire le ricette vegane?

Come sostituire il parmigiano

Se avete deciso di modificare le vostre abitudini alimentari e di scegliere una dieta vegana, sapere come sostituire il parmigiano per insaporire i vostri piatti vi sarà sicuramente d'aiuto.

Esistono infatti degli ingredienti vegetali che danno sapore e che possono essere utilizzati al posto del parmigiano nelle ricette vegan: vediamo quali sono.

 

Sostituire il parmigiano con il lievito alimentare

Il lievito alimentare in scaglie o in fiocchi è lievito essiccato; si tratta di Saccharomyces cerevisiae ed è un prodotto naturale ricco di proteine, vitamina B1 o tiamina e vitamina B6. Sulla confezione di alcune marche di lievito in scaglie è riportato il contenuto di vitamina B12 ma questo prodotto non è una fonte di vitamina B12.

Il lievito in fiocchi può essere utilizzato in cucina per sostituire il parmigiano: è infatti un prodotto saporito e leggermente salato che conferisce gusto a molte ricette.

Sebbene sulle confezioni di questo prodotto consiglino di utilizzare il lievito a crudo e di non sottoporlo a cottura per preservarne le caratteristiche nutrizionali, potete adoperare il lievito alimentare in scaglie per preparare con successo polpette vegetariane, hamburger di legumi e torte salate, poiché le qualità organolettiche del prodotto non si perdono con la cottura; spolverato su lasagne, sui timballi e su altri prodotti da cuocere in forno, il lievito alimentare permette anche di ottenere delle buone gratinature.

Se invece preferite gustare il lievito alimentare a crudo, potete limitarvi ad aggiungerne un paio di cucchiaini sulla pasta, nelle insalate o per insaporire le minestre e mantecare i risotti.

Potete inoltre insaporire la besciamella vegetale fatta in casa dopo la cottura, il purè di patate, o preparare paté spalmabili mescolando 5 cucchiai di lievito a mezzo bicchiere di olio extravergine di oliva e erbe aromatiche a scelta.

Il lievito alimentare in scaglie si trova in vendita nei negozi di alimentari biologici e generalmente ha un prezzo che varia tra i 3 e i 5 euro per una confezione da 200 grammi.

 

Sostituti del latte, ecco quali sono

 

La salsa di soia per insaporire, al posto del parmigiano

La salsa di soia è un condimento molto utilizzato nella cucina asiatica: si tratta di una salsa liquida fermentata che si ottiene da soia, grano, acqua e sale. Oltre ad essere una salsa saporita, la salsa di soia è ricca di vitamine, enzimi e fermenti e si tratta quindi di un prodotto salutare, se scelta di buona qualità e consumata cruda.

La salsa di soia contiene glutammato, ingrediente responsabile del gusto sapido del parmigiano; pur avendo un sapore molto diverso dal parmigiano, la salsa di soia è molto utile per insaporire i piatti, in particolare è ottima per dare sapore al tofu.

Il tofu ha normalmente un sapore neutro, ma assorbe facilmente gli ingredienti liquidi come la salsa di soia: in questo modo diventa ottimo, ad esempio, alla preparazione di ripieni per le torte salate o per i ravioli fatti in casa. La salsa di soia può essere usata anche per condire e insaporire minestre, zuppe, riso, ragù vegetale, verdure in padella e farinate di ceci.

Dato l'elevato contenuto di sale, l'eccessivo consumo di salsa di soia è sconsigliato alle persone che seguono una dieta povera di sodio.

La salsa di soia si acquista nei negozi di alimentari biologici e etnici e nei supermercati più forniti: i prezzi sono variabili, tra i 3 e 5 euro per una bottiglia da 250 millilitri.

 

I formaggi vegan: ecco come farli

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio