Melassa nera: proprietà e benefici

Molto più che un dolcificante alternativo, la melassa nera assomiglia a un miele scuro e può fare molto per il nostro organismo: non a caso - per le sue proprietà - si può considerare un vero integratore naturale.

melassa-nera

Credit foto
©Brent Hofacker / 123rf.com

La Melassa nera è una sorta di miele scuro che si realizza dalla canna da zucchero, un preparato del tutto vegetale, il cui colore è dovuto alla lavorazione del liquido ottenuto, che viene riscaldato per far cristallizzare lo zucchero, dal quale viene poi separato per  centrifugazione. 

 

La melassa nera è diffusa in Paesi come la Thailandia, il Brasile, gli USA, i paesi Caraibici, le Filippine, ma anche in Italia si sta facendo largo per le sue proprietà benefiche e viene considerata maggiormente pregiata rispetto a quella bianca, poiché ottenuta dalla seconda lavorazione dello zucchero.

 

Viene utilizzata come dolcificante, un’alternativa allo zucchero, allo sciroppo d’acero o alla stevia, anche se il suo sapore molto caratterizzante un po’ amaro ricorda quello della liquirizia e può influenzare il gusto finale delle ricette

 

Melassa nera: proprietà

La Melassa nera è un vero e proprio integratore, fonte di carboidrati, proteine, sali minerali, vitamine. Nello specifico contiene magnesio, potassio, fosforo, rame, calcio, cromo e ferro, quest’ultimo in una
concentrazione di valore energetico molto interessante, 11 mg in 100 g.

 

In questo alimento sono presenti vitamine del gruppo B, acido pantotenico e inositolo e vitamina PP.

 

Di natura vegetale, la melassa nera è ideale per integrare la dieta vegetariana e vegana e per compensare il carico proteico.

 

Grazie a questa sua ricchezza possiede molteplici proprietà:
> energizzante: la melassa nera è un apportatore di carboidrati e sali minerali che infondono energia a tutto l’organismo. Utile nei momenti in cui serve integrare l’alimentazione per sostenere il dispendio di energie, come in gravidanza, dopo un periodo di malattia, in estate con il caldo torrido.

 

> antiossidante: la melassa è ricca di principi antiossidanti, grazie ai suoi polifenoli per il benessere di tutto l’organismo, per il rinnovamento cellulare, per contrastare lo stress ossidativo, grazie anche al grande
apporto di sali minerali.

 

> immunomodulante: la melassa modula la risposta immunitaria, poiché ricca di manganese. Utile in caso di allergie stagionali, aiuta a controllare la risposta istaminica. Può essere assunta preventivamente, in modo da consentire all’organismo di assimilare il manganese in tempi fisiologici e predisporre le corrette risposte agli allergeni primaverili.

 

> detossinante: la melassa aiuta a purificare l’organismo da scorie e tossine. Ammorbidisce le feci e mobilita il transito intestinale, grazie alla presenza di magnesio. 

 

Stimola la diuresi e contrasta la ritenzione idrica grazie alla presenza di alte dosi di potassio, tra 1900 mg e 3000mg in 100 g di melassa.

 

> mineralizzante: stimola la densità ossea grazie alla presenza di calcio, remineralizza i denti, elasticizza muscoli e tendini grazie all’apporto di sali minerali.

 

> rilassante: l’alto contenuto di magnesio aiuta al rilassamento sia muscolare sia del sistema nervoso centrale, facilita il buon riposo, contrasta eccessi di stanchezza, e forme di stress, grazie anche alla presenza di vitamina B6


> antinfiammatoria: la melassa nera esplica un’azione antinfiammatoria, riduce gli acidi in eccesso, con azione alcalinizzante sull’organismo, contrasta l’emicrania, l’insorgere di dolori articolari, reumatismi, e la formazione di edemi. 

 

Melassa nera: benefici

Assumere melassa periodicamente può essere una buona abitudine per migliorare le funzionalità del proprio organismo. 

 

I benefici che derivano da 2 cucchiai di melassa stemperati in una tazza d’acqua calda sono molteplici:

 

> In caso di anemia, è un ottimo apportatore di ferro e acido folico, contrasta la stanchezza e aiuta a sostenere i valori dell’emoglobina.

 

> In caso di stipsi, la melassa nera assunta nell’acqua calda come un infuso aiuta a stimolare la funzionalità intestinale e a liberare dalle tossine.

 

> In caso di glicemia alta, o di un’alimentazione troppo carica di carboidrati, la melassa, grazie alla presenza di cromo, aiuta il metabolismo degli zuccheri, aiuta nella prevenzione del diabete.

 

> In caso di dismenorrea, dolori mestruali forti dovuti a tensione muscolari e spasmi uterini, la melassa esercita un’azione spasmolitica, rilassa la muscolatura e le contrazioni.

 

> In caso di iniziale incanutimento, la melassa ricca di rame favorisce la naturale pigmentazione del capello, lo rafforza e ne promuove la lucentezza.

 

> In caso di stanchezza in gravidanza: è un apportatore energetico che non presenta controindicazioni.  

 

Valori nutrizionali della melassa nera

La melassa nera è un vero e proprio natural food con valori nutrizionali interessanti. 

 

In 100 g di Melassa sono annoverabili:
> Valore energetico 288 Kcal
> Proteine 2,1 g
> Carboidrati 69,4 g
> Potassio 1.900-3.300 mg
> Magnesio 200-400 mg
> Ferro 15-28 mg
> Calcio 800-1400 mg
> Fosforo 30-50 mg
> Rame 0.5-1.5 mg 

 

Curiosità sulla melassa nera

La melassa in genere viene considerata dall’industria prodotto di scarto dalla lavorazione dello zucchero, eppure possiede proprietà molto più benefiche del prodotto principale da cui è scartato e questo viene indicato come il paradosso della melassa!

 

La Melassa nera viene utilizzata nella produzione di Rum e come additivo nei cibi. 

 

La melassa ottenuta dalla barbabietola da zucchero invece, considerata di qualità inferiore, ha largo impiego nella produzione di mangimi. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio