Fico degli ottentotti, proprietà e benefici

Il fico degli ottentotti è una pianta succulenta coltivata a scopo ornamentale per la bellezza delle foglie e dei fiori. Oltre a essere una specie decorativa, il fico degli ottentotti vanta proprietà antiossidanti e antibatteriche ed è tradizionalmente utilizzato per prevenire diverse malattie e preservare una buona salute.

Fico degli ottentotti

Credit foto
©unitysphere / 123rf.com

 

 

Fico degli ottentotti, caratteristiche della pianta

Il fico degli ottentotti (Carpobrotus edulis) è una piccola pianta succulenta della famiglia delle delle Aizoacee, originaria delle regioni meridionali dell’Africa e oggi diffusa allo stato spontaneo anche nel nostro paese.

 

Si tratta di una pianta a portamento ricadente o rampicante, caratterizzata da fusti rossastri e numerose foglie a sezione triangolare, carnose e di un bel verde brillante. Spesso il fico degli ottentotti viene coltivato a scopo ornamentale nei giardini rocciosi o per tappezzare muri. Questa piccola pianta richiede poche cure, può resistere anche in condizioni di siccità e in pieno sole e produce fiori molto belli, vistosi e decorativi.

 

La fioritura del fico degli ottentotti inizia in primavera e prosegue per tutta la bella stagione: i fiori spuntano numerosi, colorati di rosa intenso, rosso, arancione o giallo.

 

Fico degli ottentotti, proprietà e benefici

Il fico degli ottentotti contiene molecole attive tra cui polifenoli, polisaccaridi, acidi organici e alcaloidi responsabili delle proprietà antiossidanti, anti-glicazione e antibatteriche di questa pianta.

 

La medicina tradizionale utilizza il fico degli ottentotti per velocizzare la guarigione delle ferite cutanee e prevenire infezioni batteriche. L’azione antiossidante e anti-glicazione del fico degli ottentotti è poi utile per inibire la perossidazione lipidica e la formazione dei prodotti finali della glicazione.

 

La glicazione fa sì che uno zucchero reagisca con una proteina o un lipide in modo casuale, pregiudicando il funzionamento di molecole fondamentali del nostro organismo. Un esempio di prodotto finale della glicazione è l’emoglobina glicata, cioè legata a glucosio, associata a malattie cardiovascolari, patologie dei reni e della retina e diabete
mellito.

 

Il fico degli ottentotti può essere inoltre utilizzato per proteggere l’organismo dai danni dello stress ossidativo. In particolare, gli estratti ottenuti dal fico degli ottentotti possono prevenire le malattie neurodegenerative.

 

Gli estratti ottenuti dal fico degli ottentotti hanno infine mostrato proprietà immunomodulanti, potenzialmente utili per sostenere l’organismo nel combattere alcuni tipi di tumore, nonché infezioni batteriche e virali.

 

Fonti:
Actaplanctum
Science Direct

Science Direct
Bes Journal
Springer
Wiley

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio