Lecitina di soia: proprietà, uso, controindicazioni

La lecitina di soia è un prodotto naturale utilizzato nell'industria alimentare come emulsionante e negli integratori per controllare il colesterolo.

lecitina-di-soia

Credit foto
©stepanpopov -123rf

La lecitina di soia è una sostanza naturale usata come additivo alimentare e come integratore. Ricca di omega 3 e omega 6, svolge soprattutto un’azione ipocolesterolemizzante.

 

 

Che cos’è la lecitina di soia

La lecitina di soia è un fosfolipide presente nei fagioli di soia. La lecitina è un composto chimico sintetizzato a partire dalla colina, presente in numerosi alimenti e introdotta nel nostro organismo attraverso i cibi.

La lecitina può essere di origine vegetale, come quella contenuta nella soia ma anche nelle arachidi e nel frumento, oppure di origine animale, come quella presente nelle uova.

Fu proprio a partire dallo studio del tuorlo delle uova che lo studioso Maurice Gobley, scoprì la lecitina nel 1850.

 

Dove si trova 

La lecitina di soia si trova nei semi di Glycine max, cioè i fagioli di soia, da cui viene estratta per essere poi utilizzata come additivo alimentare e negli integratori.

Poiché viene impiegata in numerose preparazioni alimentari come emulsionante, la lecitina di soia può essere presente in numerosi alimenti tra cui cioccolato, dessert al cucchaio, gelati e altri prodotti, soprattutto dolci.
 

A cosa serve la lecitina di soia

La lecitina di soia trova impiego:

  • Nell’industria alimentare;
  • nell'industria cosmetica;
  • nella produzione di integratori alimentari.

All’interno di alcuni cibi confezionati, la lecitina di soia è utilizzata come emulsionante, cioè come sostanza in grado di legare in modo stabile le frazioni grasse e acquose in una miscela. Negli alimenti, quando viene utilizzata come additivo, si trova segnalata dalla sigla E322.

Nei cosmetici, oltre che come emulsionante naturale, la lecitina di soia è utilizzata per migliorare la salute e l’aspetto della pelle e soprattutto dei capelli.

Negli integratori alimentari di lecitina, diversi dagli integratori di soia, questa sostanza è utile per controllare i livelli di colesterolo, diminuendo il rischio di malattie cardiovascolari.
 

Proprietà, uso e calorie della soia

 

Proprietà della lecitina di soia 

La lecitina di soia è un fosfolipide dall’azione emulsionante, usata per miscelare tra loro sostanze grasse e acquose. Si ottiene dalla lavorazione dei fagioli di soia, è ricca di colina,  omega-3 e 6, inositolo, fosforo, calcio e ferro.

La lecitina di soia ha un’azione anti-colesterolo, protegge il fegato, aiuta il sistema nervoso e contribuisce significativamente alla salute e al corretto funzionamento dei muscoli. 

La lecitina di soia è una sostanza che può favorire le funzioni cerebrali grazie agli elevati apporti di colina, in essa presente.

L’utilizzo di tale sostanza viene spesso consigliato in caso di affaticamento mentale, per riequilibrare il sistema nervoso e fungere da ricostituente. L’assenza di glutine la rende adatta anche a chi soffre di celiachia.

 

Benefici della lecitina di soia

I benefici della lecitina di soia riguardano soprattutto il sistema cardiovascolare. Agendo sui livelli di colesterolo, infatti,la lecitina può aiutare a prevenire infarti, ictus e altre patologie del sistama cardiocircolatorio.

Sembra poi che la lecitina possa apportare benefici anche in caso di glicemia elevata, aiutando a prevenire l'insorgenza del diabete mellito di tipo II.

I benefici della lecitina di soia riguardano anche il sistema nervoso, poiché questa sostanza migliorerebbe la trasmissione degli impulsi nervosi, sostenendo e preservando le funzioni cognitive. 

 

Usi della lecitina di soia

La lecitina di soia sotto forma di compresse, granuli e polvere viene utilizzata come integratore per abbassare il colesterolo nel sangue.

È possibile usare la lecitina di soia in granuli come “condimento” a primi o secondi piatti, latte, yogurt. In cucina, la lecitina di soia in polvere trova il suo utilizzo per le sue le proprietà emulsionanti. Basta scioglierne un paio di cucchiai colmi in acqua e aggiungerla al preparato, che sia per l’impasto di una pizza o per rendere una crema più densa e vellutata.

Proprio grazie alla sua proprietà emulsionante, la lecitina di soia viene utilizzata per far addensare creme e farciture.

La lecitina di soia ha un’azione tensioattiva ed è molto utile per la salute di pelle e capelli. Per questo motivo è ampiamente usata nell’industria cosmetica, per produrre creme, shampoo, balsami  e per rigenerare i tessuti. 

 

Lecitina di soia e colesterolo

La lecitina di soia è consigliata soprattuto per ridurre il colesterolo. All'interno degli integratori, la lecitina sembra essere in grado di ridurre i livelli di colesterolo totale, senza effetti sul colesterolo HDL o colesterolo buono.

L'uso della lecitina di soia per abbassare il colesterolo deve essere comunque abbinato a una dieta equilibrata e a uno stile di vita sano.

 

Controindicazioni

L’assunzione di lecitina di soia all'interno degli alimenti non presenta particolari controindicazioni, salvo che in caso di allergia.

Sotto forma di integratore è invece preferibile consultare il medico se si desidera assumere lecitina di soia in  gravidanza e durante l’allattamento.

Le controidicazioni della lecitina di soia non coincidono con le controidicazioni della soia.

 

Effetti collaterali

Ai normali dosaggi l'assunzione di lecitina di soia non ha effetti collaterali rilevanti. Gli effetti collaterali della lecitina di soia possono comparire in caso di uso prolungato o alti dosaggi e includono disturbi gastrointestinale, come nausea e diarrea.

 

Le proprietà e gli usi dell'olio di soia

 

Altri articoli sulla lecitina di soia:

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio