Articolo

Sciroppo d’acero: proprietà, calorie, utilizzo

Lo sciroppo d’acero è un dolcificante naturale ricco di proprietà. Scopriamo perché utilizzarlo e come introdurlo nella dieta

Sciroppo d’acero: proprietà, calorie, utilizzo

Lo sciroppo d’acero si ottiene dalla linfa di particolari tipi di acero. È un liquido dolce dal sapore delicato originario del Nord America e prodotto principalmente in Canada.

La linfa d’acero viene raccolta all’inizio della primavera; il metodo tradizionale prevede che vengano praticati, negli alberi adulti di Acer saccharum e Acer Nigrum, fori a circa un metro da terra, nei quali viene introdotto un tubicino per fare defluire la linfa.

La linfa, in seguito, viene fatta bollire in modo da diventare più concentrata. Il prodotto così ottenuto può essere più o meno raffinato; le varietà più pregiate sono quelle di grado A, che presentano un colore ambrato. Esiste poi sciroppo d’acero di grado B e di grado C, di colore più scuro.

Per ottenere un litro di sciroppo d’acero occorro circa 40 litri di linfa. E questo ne giustifica anche il prezzo, non proprio economico.

 

Sciroppo d’acero, calorie e altre proprietà

Lo sciroppo d’acero è uno dei dolcificanti meno calorici, ed è secondo solo alla stevia e al succo d’agave. Contiene poco più di 250 calorie per 100 grammi di prodotto.

Può essere considerato un integratore di zuccheri a rapido assorbimento e di minerali. Contiene un discreto quantitativo di saccarosio ed è ricco soprattutto di potassio e calcio, ma apporta anche ferro, zinco, selenio e vitamine del gruppo B.

Lo sciroppo d’acero ha qualità antiossidanti che la rendono un valido aiuto contro l’invecchiamento cellulare; pare che i composti fenolici vengano prodotti dalla pianta come meccanismo di difesa quando questa viene incisa per estrarne la linfa.

Lo sciroppo d’acero ha proprietà diuretiche e depurative che, unite al contenuto calorico inferiore alla maggior parte dei dolcificanti, lo rendono uno degli edulcoranti da preferire anche quando si vuole perdere qualche chilo. Certo, bisogna comunque fare attenzione alle quantità.



Sciroppo d'acero: costo e dove si compra



Sciroppo d’acero, come utilizzarlo

Lo sciroppo d’acero è uno degli ingredienti principali della colazione negli Stati Uniti. Lo si utilizza soprattutto per dolcificare i pancake ma può essere impiegato come sostituto dello zucchero in tutto e per tutto, cioè, per esempio, per dolcificare caffè, tè e tisane; per realizzare torte, muffin, biscotti e altri prodotti da forno; per guarnire waffle e frittelle; nelle ricette che prevedano un gusto agrodolce.

Grazie alle sue qualità, può essere utilizzato diluito in acqua, prima di un allenamento sportivo, come integratore naturale di zuccheri e sali minerali.

Un cucchiaino di sciroppo d’acero in un bicchiere di acqua calda e succo di limone, al mattino, a stomaco vuoto, è uno dei rimedi detox più efficaci e può essere utile sempre, ma soprattutto dopo periodi di bagordi alimentari, per esempio dopo le feste natalizie.

Lo sciroppo d’acero è un dolcificante adatto a tutti e costituisce un’alternativa molto più sana e naturale rispetto allo zucchero.

Può essere offerto anche ai bambini sin dalle prime fasi dello svezzamento, per esempio per dolcificare pappe dolci e yogurt naturale.

 

Come dolcificare senza farsi male