Yerba mate: proprietà, uso e controindicazioni

La Yerba Mate è una bevanda tonica e stimolante utilizzata in caso di stanchezza eccessiva e sovrappeso.

yerba-mate

Credit foto
©studioflara -123rf

 

Cos'è la Yerba Mate e a cosa serve

La yerba mate è una bevanda che si prepara con le foglie essiccate di Ilex paraguanenis, albero originario del Sud America noto come Mate o Matè.

Il nome prende origine da "mati", le piccole zucche usate nella preparazione della yerba mate.

L'infuso o tisana di mate si realizza infatti sistemando l'erba mate in una zucca (generalmente rivestita in pelle o decorata con disegni o intagli) su cui poi si versa acqua calda. La bevanda viene poi consumata grazie a una speciale cannuccia chiamata "bombilla".

Nei paesi d'origine, il mate o matè è consumato al pari del nostro caffè per l'azione stimolante e tonica. A scopo terapeutico, la yerba mate è utilizzata in caso di astenia e sovrappeso.

 

Proprietà della Yerba Mate

Tra le proprietà del mate troviamo:

La yerba mate funziona grazie al fitocomplesso presente nelle foglie che include acidi clorogenici, caffeina, teobromina, minerali e vitamine, in particolare vitamina C, B1 e B2.

 

Benefici per la salute

I benefici della yerba mate riguardano principalmente il sistema nervoso centrale. Grazie al contenuto di caffeina e teobromina, il mate ha infatti azione tonica e stimolante, utili in caso di eccessiva stanchezza, affaticamento, astenia

Il consumo di mate può aiutare a migliorare le prestazioni fisiche e mentali, favorendo la memoria e la concentrazione nello studio e nel lavoro senza comportare agitazione o disturbi del sonno.

Il mate è utilizzato anche per favorire i processi digestivi, alleviare il mal di testa, prevenire i danni causati da radicali liberi e ridurre i livelli di colesterolo.

Inoltre, grazie alla sua azione termogenica e alla capacità di questa pianta di ridurre il senso di fame, si è diffuso l'uso della yerba mate per dimagrire e velocizzare la perdita di peso nelle diete ipocaloriche.

 

Che gusto ha l'Erba mate

Generalmente l'infuso di mate non viene dolcificato o aromatizzato, dunque la tisana al mate ha un sapore "erboso" che ricorda quello del tè verde. Eventualmente il gusto del mate può essere reso più gradevole aggiungendo miele o succo di limone.

 

Modalità d’uso

Il mate si consuma di norma in tisana, utilizzando circa tre grammi di foglie di mate essiccate ogni tazza di acqua.

L'infuso mate può essere consumato in alternativa al caffè e al tè e se ne possono bere fino a tre tazze al giorno.

 

La Yerba mate tra gli integratori alimentari per lo sport: scopri gli altri

 

Controindicazioni della yerba mate

La Yerba mate è controindicata in caso di allergia a uno più dei suoi componenti ed è sconsigliata in gravidanza e allattamento.

Occorre inoltre fare attenzione in caso di malattie cardiovascolari e, in ogni caso, è bene non superare le dosi consigliate.

 

Effetti collaterali della Yerba Mate

Ad alti dosaggi o nelle persone sensibili, il consumo di yerba mate può dare effetti collaterali simili al caffè, dunque tachicardia, palpitazioni, agitazione e insonnia.

 

Descrizione della pianta

Yerba mate (Ilex paraguariensis), detto anche Erva Mate o Cimarrón, è un albero sempreverde, appartenente alla famiglia delle Aquifoliacee. Originario del Brasile e del Paraguay, è diffuso anche in altre regioni del Sudamerica.  È un albero che può crescere fino a 20 m di altezza.

I fiori sono raggruppati in piccoli mazzi, mentre le foglie sono isolate, coriacee, lucenti e dentellate. I frutti sono delle bacche rossastre. 
 

Habitat della Yerba mate

Ilex paraguayensis cresce spontaneo in

  • Argentina;
  • Brasile;
  • Paraguay;
  • Uruguay.

 

Cenni storici

La tradizione della preparazione del mate è stata appresa dai colonizzatori spagnoli dagli indios guaranì. Le foglie sminuzzate vengono utilizzate dalla popolazione indigena per la preparazione di una sorta di infuso chiamato mate.

Gli indigeni bevono il mate in una calebassa (zucca vuota), servendosi di una cannuccia metallica o, talvolta, di legno, dotata di un filtro ad una estremità chiamata bombilla.

La parola mate in spagnolo significa “zucca vuota” e si riferisce al piccolo recipiente, una zucca svuotata ed essiccata, in cui tradizionalmente viene servito il tè di yerba mate.

Attualmente il mate si conferma un infuso molto popolare nei paesi dell’America Latina, soprattutto in Uruguay, dove è bevuto quotidianamente da gran parte della popolazione. In paesi come l'Argentina, incluso nella sua capitale Buenos Aires, bere mate argentino è un rito quotidiano in quasi tutte le famiglie. Bere il mate per gli argentini è un rituale diffuso come per gli italiani bere una buona tazza di caffè o per gli inglesi il tè.

 

LEGGI ANCHE

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio