Articolo

Curare le verruche: i 10 rimedi più efficaci

Le verruche sono causate da un virus e sono molto contagiose:con i rimedi naturali adatti però si possono curare.

Curare le verruche: i 10 rimedi più efficaci

Si pensa siano problemi dei bambini o di chi frequenta le piscine. Le verruche invece possono colpire chiunque, basta un calo del sistema immunitario, forte stress o stanchezza e allora ecco che possono comparire. Le verruche però si possono curare, in modo farmacologico o naturale. Ci sono rimedi, anche naturali, molto efficaci. 

 

Le verruche, cosa sono

Ma cosa sono precisamente le verruche? Si tratta di escrescenze benigne della pelle che si sviluppano in diverse parti de corpo e possono avere forme differenti. Sono causate dal virus della famiglia del papilloma virus umano (HPV), molto contagiose e possono comparire anche diversi mesi a seguito del contagio. In genere le verruche non sono dolorose a meno che si trovino sulle piante dei piedi o in un’altra parte del corpo sottoposta a urti e contatti continui.

La maggior parte delle verruche sono innocue e spariscono entro un mese al massimo; possono essere fastidiose e poco attraenti, e causare anche imbarazzo se presenti in zone del corpo visibili.

 

Curare le verruche: i 10 rimedi più efficaci

Curare le verruche è possibile con diversi rimedi, più o meno naturali, più o meno invasivi e duraturi. È bene in ogni caso ricordare che spesso le verruche si risolvono spontaneamente e ciò è particolarmente vero nelle forme pediatriche; il  trattamento non garantisce purtroppo un’efficacia assoluta.

La verruca potrebbe scomparire entro alcuni giorni dall’inizio della terapia oppure potrebbero essere necessarie diverse sedute. Inoltre non ci sono cure risolutive per il virus della verruca. Ciò significa che la verruca può recidivare nello stesso punto o comparire in una nuova area.

 

Leggi anche Verruche genitali: cause e rimedi naturali >>

 

Vediamo in dettaglio i 10 rimedi più efficaci per curare le verruche:

 

1. Prevenzione
 Sembrerà scontato, ma con le verruche la cura migliore è prevenire. Le verruche sono molto contagiose per contatto diretto: evitate in primis di toccare (e impedire i bambini di farlo) quelle di altre persone. Il contagio si può verificare anche attraverso squame della verruca presenti in zone umide, quali piscine, saune, oppure attraverso l’uso promiscuo di asciugamani, accappatoi e ciabatte. Nelle palestre, nelle piscine e nei centri benessere bisognerebbe dunque seguire con rigore le consuete precauzioni igieniche.


2. Asportazione
Le verruche spesso vengono trattate con interventi di chirurgia locale e asportate con bisturi elettrico, oppure con crioterapia (utilizzo di azoto liquido), o con trattamento laser. Di norma non si asportano le verruche chirurgicamente perché l’intervento potrebbe lasciare delle cicatrici e la verruca potrebbe ripresentarsi..

 

3.  Trattamento locale con farmaci da banco
Se il paziente ha una verruca piccola su una zona non particolarmente delicata (un dito, per esempio), il medico può consigliare di usare un medicinale da banco per rimuovere la verruca.  Vengono impiegati farmaci come acido salicilico, tretinoina e acido glicolico. Questa cura può impiegare diverse settimane o mesi prima di dare risultati apprezzabili, ma alla fine la verruca dovrebbe staccarsi da sola dalla pelle sana.

I farmaci contro le verruche contengono sostanze chimiche pericolose e dovrebbero essere usati con cautela, perché possono anche ustionare le aree di pelle sana. Chiedete al vostro medico prima di usare un qualsiasi farmaco da banco contro le verruche sul viso o nella zona genitale


4.  
Aglio
L'aglio risulta molto efficace per curare le verruche. È sufficiente prendere dell’aglio, schiacciarlo e aggiungerci qualche goccia di olio di oliva. La pasta ottenuta verrà spalmata sulla verruca e coperta con un cerotto, ripetendo l’operazione ogni volta che il composto si secca.

 

5. Tea tree oil
Applicare qualche goccia di tea tree oil una volta al giorno direttamente sulla parte per almeno 10 giorni.

 

6. Aloe vera gel
Applicare del gel di aloe vera - o direttamente il gel che proviene dall'interno della foglia di aloe - direttamente sulla parte, una volta al giorno.

 

7. Limone
Applicare sulla verruca direttamente la parte bianca e carnosa sotto la buccia del limone oppure massaggiare la verruca con uno spicchio di limone fresco, fino a quando l’escrescenza non sarà scomparsa.


8. Olio di ricino
Si applica una piccola quantità di olio di ricino su una garza precedentemente riscaldata (su un termosifone o al sole) e si massaggia la parte interessata dalla verruca per circa 20-30 minuti. L’operazione va ripetuta due volte al giorno.


9. Buccia di banana
Mettere la buccia di banana, dalla parte interna, sulla verruca. Applicarla costantemente, tenendola ferma con un bendaggio e cambiandola due volte al giorno per velocizzare il processo di guarigione

 

10. Betulla
Applicare della corteccia di betulla sulla zona da trattare, o fare una tisana, con la polvere di corteccia di betulla. Se ne può bere il tè e applicarne una parte, con l’aiuto di alcune garze inumidite, tenendola sulla parte per circa 10 minuti al giorno.

I rimedi naturali descritti potrebbero aiutare la guarigione: nella maggior parte dei casi, l’efficacia di questi rimedi non è supportata da evidenze scientifiche e loro utilizzo si basa solo sulla pratica e sull’esperienza della tradizione comune.



Leggi anche Verruche del viso: cause e rimedi naturali >> 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio