Articolo

Le tisane contro la cistite

Sono tante le vie naturali che aiutano a difendersi dalla temuta cistite: scopriamo qui come usare tisane antibatteriche, diuretiche e disinfettanti

Le tisane contro la cistite

Quando si soffre di cistite, la prima cosa che anche i medici vi raccomandano è qualla di bere tanto.

Soprattutto quando si tratta di cistiti frequenti e che si ripresentano, magari nei periodi di maggiore stress, è bene integrare i liquidi che si assumono durante la giornata anche attraverso tisane coadiuvanti, in grado di agire su due fronti contro i sintomi della cistite: da un lato incrementando il processo diuretico, dall'altro lato disinfettando e ostacolando l'annidiamento dei batteri.

Vediamo le ricette delle tisane anti cistite.

 

Tisana lenitiva malva e calendula

Ingredienti:
> 20 grammi di essiccato di malva,
> 10 grammi di calendula.

Preparazione: portare a ebollizione un litro d’acqua, lasciare in infusione per circa 7 minuti le due erbe; filtrare e bere fino a tre volte nell'arco della giornata. L'ideale è mantenerla tiepida in una brocca termica.

I tannini e gli antociani contenuti della malva sono i principi attivi che svolgono l’azione antinfiammatoria, mentre la mucillagine della malva e le proprietà lenitive della calendula placano i fastidi.

 

Malva in gravidanza: quando assumerla?

 

Tisana diuretica alla pilosella

Ingredienti:
> un cucchiaio di parti aeree essiccate di pilosella.

Preparazione: portare a ebollizione in una grande tazza di acqua bollente e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti. Filtrare l'infuso e bere un paio di volte al dì, lontano dai pasti.

Ha proprietà antinfiammatorie e lenitive, per cui è adatta ai disturbi della cistite; essendo anche un’erba diuretica che può addirittura triplicare il volume delle urine, incentivando l'eliminazione naturale dei batteri che provocano la cistite.

 

Tisana all'uva ursina

Ingredienti:
> 20 grammi di foglie secche di uva ursina

Procedimento: versare un litro di acqua bollente sulle foglie secche di uva ursina, 20 grammi circa, e lasciar riposare per 4-5minuti. Filtrare e berne 3-4 tazze al giorno.

Dell'uva ursina, ottimo antisettico naturale, vengono utilizzate le foglie, il cui periodo di raccolta avviene durante il mese di agosto. Risulta ottima per lenire infezioni alle vie urinarie e cistiti in genere.

 

Tisana al mirtillo rosso

Ingredienti:

> 20 grammi circa di frutti di mirtillo rosso essiccati

Procedimento: portare a ebollizione 200 ml di acqua circa, sufficienti per una tazza di normali dimensioni; aggiungere un cucchiaino di mirtilli rossi secchi; lasciare in infusione per circa 10 minuti, quindi filtrare e bere calda; sono indicate fino a tre tazze al giorno lontano dai pasti.

I principi attivi del mirtillo rosso formano sulla parete interna della vescica un rivestimento che impedisce l’adesione e la proliferazione dei batteri, ottima attività associata a quella diuretica.

 

Decotto all'echinacea

Ingredienti:
> 1 cucchiaio raso di radici di echinacea

Preparazione: versare la radice sminuzzata nell’acqua fredda, accendere il fuoco e portare a ebollizione 200 ml o una tazza d’acqua. Far bollire qualche minuto e spegnere il fuoco. Coprire e lasciare in infusione per 10 minuti circa, filtrare e bere.

L’echinacea è in generale molto utile per rafforzare il sistema immunitario, risultando essere efficace anche nei casi di cistite.

 

Cistite nel cambio di stagione? Ecco come prevenirla

 

Per approfondire:

> Cistite curata con la fitoterpia