Articolo

Olio di sesamo per la psoriasi

La psoriasi è una malattia della pelle di tipo autoimmune che causa lesioni antiestetiche e fastidiose su mani, piedi, gomiti e ginocchia soprattutto.
Sebbene non esista una cura per la psoriasi, è possibile attenuare i sintomi con numerosi rimedi naturali, tra cui l’olio di sesamo.

olio-sesamo-psoriasi

Credit foto
©Amarita Petcharakul / 123rf.com

Come utilizzare l’olio di sesamo per la psoriasi

L'olio di sesamo si ottiene dalla spremitura dei semi di Sesamum indicum L., pianta erbacea di origine indiana.

 

L’olio di sesamo contiene elevate percentuali di acidi grassi polinsaturi essenziali della serie omega 6 con azione antinfiammatoria, oltre all’acido oleico, Vitamina E, sali minerali e altre sostanze antiossidanti.

 

Applicato sulla lesioni causate dalla psoriasi, l’olio di sesamo può contribuire a dare sollievo attenuando il rossore e la desquamazione della pelle.

 

L’olio di sesamo, infatti, ha azione emolliente e antinfiammatoria, proprietà utili per ammorbidire la pelle e lenire il fastidio provocato dalla psoriasi.

 

L’olio di sesamo può essere applicato su qualsiasi zona del corpo compreso il cuoio capelluto e può essere utilizzato puro oppure impiegato con altri ingredienti per preparare semplici cosmetici naturali.

 

Oltre che per uso esterno, l’olio di sesamo può essere assunto internamente: ampiamente utilizzato nella cucina asiatica, l’olio di sesamo fornisce all’organismo sostanze ad azione antinfiammatoria che possono essere d’aiuto nel migliorare i sintomi della psoriasi.

 

Oltre all’olio di sesamo, per contrastare la psoriasi è bene seguire un’alimentazione sana ed equilibrata ispirata alla dieta mediterranea, ricca di frutta e di verdura e integrata con olio di enotera, di lino e di soia, da alternare all’olio di sesamo come condimento

 

Psoriasi, sintomi e cause

La psoriasi è una malattia cronica autoimmune che colpisce la pelle provocando lesioni arrossate in rilievo e desquamate.

 

Generalmente le placche della psoriasi non causano prurito ma provocano un forte disagio estetico e fastidio.

 

La psoriasi si manifesta nei soggetti predisposti e si pensa che compaia in seguito a periodi molto stressanti dal punto di vista psicofisico.

 

Le lesioni della psoriasi compaiono normalmente sugli arti, in particolare sui gomiti e sulle ginocchia, ma spesso la psoriasi colpisce anche le nocche delle mani, le unghie di mani e piedi e il cuoio capelluto.

 

Sebbene non esista ancora una cura definitiva per la psoriasi, è possibile cercare di controllare i sintomi per diminuire il disagio.

 

In molti casi la malattia tende a regredire e a volte può non comparire più per tempi molto prolungati.