Architetto paesaggista, chi è e cosa fa

Chi è e di che cosa si occupa l'architetto paesaggista, o architetto del verde? Identikit di una professionalità che ha come obiettivo primario la ricerca di armonia ed equilibrio tra uomo e ambiente negli spazi esterni.

Architetto Paesaggista

Credit foto
©Dmitrii Shironosov / 123rf.com

L'architetto paesaggista, o architetto del verde, è un professionista che ricopre un ruolo di importanza crescente soprattutto nei contesti fortemente antropizzati in cui le necessità di una società fortemente urbanizzata devono conciliarsi con problematiche e sfide ambientali sempre più pressanti.

Una gestione ragionata del suolo anche in ottica di preservazione ambientale e una valorizzaizone del paesaggio passano, infatti, necessariamente da una pianificazione degli spazi aperti rispettosa dell'ambiente e delle risorse naturali del territorio: obiettivi che identificano e pervadono l'intera attività del prfessionista alla costante ricerca di equilibrio fra benessere della presenza umana all'interno di un determinato paesaggio. 
 

 

 

Chi è l'architetto paesaggista


L’architetto paesaggista è un professionista che si occupa della progettazione di paesaggi in ambito urbano e rurale. Esperto di architettura del paesaggio, ha il compito di preservarne e salvaguardarne da un lato le caratteristiche naturali e ambientali, dall'altro le peculiarità culturali.

Intento primario del paesaggista è quello di creare un rapporto armonico fra l’uomo e l’ambiente, attraverso la progettazione di architetture che, rispondendo a una serie di requisiti estetici e funzionali, limitino il proprio impatto.


 

Che cos'è l'architettura del paesaggio

L’architettura del paesaggio è una branca dell’architettura che si traduce nella progettazione di spazi esterni: parchi, giardini e spazi aperti di diversa natura, fra i quali il restauro di siti architettonici storici che necessitano di intervento.

Al centro del suo ambito di applicazione c'è la coesistenza tra uomo e ambiente, che deve conservare o raggiungere una condizione di armonico equilibrio dal punto di vista estetico e funzionale. 

Valore fondamentale dell'architettura del paesaggio è la ricerca di sostenibilità: ciascun progetto che implichi porzioni di paesaggio - anche e soprattutto naturale - deve considerare l'impatto che l'intervento architettonico comporta, e utilizzare ogni possibile tecnica o strategia per mantenerlo al minimo.


 

Architetto paesaggista, di cosa si occupa

Un paesaggista si occupa dell’ideazione e della realizzazione di progetti, svolti in collaborazione con appaltatori, costruttori e altre figure professionali che ruotano attorno all'ambito della progettazione di ambienti.

Due sono le parole chiave principali: valorizzazione e tutela degli spazi aperti. Questi due concetti guidano il lavoro del professionista e costituiscono due requisiti da garantire, pur considerando la centralità delle richieste del cliente.

A partire dai desiderata del committente, dunque, l'architetto paesaggista procederà ad

  • analizzare le caratteristiche territoriali del luogo,
  • individuare i materiali più idonei, 
  • valutare l'impatto ambientale del progetto,
  • identificare i supporti o gli impianti tecnologici più adatti allo scopo.


A questo punto, potrà passare alla fase di progettazione vera e propria, base concreta e tangibile del piano di lavoro da svolgere.

Da tale ventaglio di mansioni, deriva che l'architetto paesaggista debba possedere un bagaglio di conoscenze in grado di spaziare dalla storia dell'architettura alla storia dell'arte, dall'utilizzo di software di progettazione alle conoscenze tecniche e legislative in campo architettonico, fino a comprendere l'aggiornamento continuo necessario a mantenere alto lo standard del servizio offerto.

 

 

Come si diventa architetto paesaggista

Il primo passo per diventare architetto paesaggista e iniziare a esercitare la professione è completare il percorso di laurea in architettura, scegliendo una specializzazione afferente alle scienze e alle discipline paesaggistiche (Architettura del Paesaggio, Ecologia e Pianificazione del Paesaggio, Progettazione e gestione degli ecosistemi agro-territoriali, forestali e del paesaggio, Progettazione e pianificazione delle aree verdi e del paesaggio, Progettazione e gestione delle aree verdi, Pianificazione, progettazione e gestione del territorio e dell'ambiente).

In seguito, è necessario superare l’esame di stato per potersi iscrivere all’Ordine nazionale degli Architetti, che consente di svolgere regolarmente e legalmente la professione.

Un architetto paesaggista può lavorare presso studi di architettura, oppure scegliere di svolgere sua professione in modo indipendente, fornendo la sua consulenza come freelance.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio