Welsh Corgi, caratteristiche

Il Welsh Corgi è uno dei cani a zampe corte più famosi al mondo. Il suo aspetto simpatico e il carattere socievole lo rendono adatto alla vita in famiglia. Unico difetto, tende ad abbaiare molto.

Welsh Corgi

Credit foto
©brusnik / 123rf.com

 

Caratteristiche del Welsh Corgi

Il Welsh Corgi è uno dei cani a zampe corte più famosi, vanta infatti la sua presenza alla corte della Regina Elisabetta II. Ne esistono due tipologie:

  • Welsh Corbi Pembroke: razza più antica, dal manto fulvo
  • Welsh Corbi Cardigan: razza più recente, di dimensioni più contenute, il cui manto può essere di diversi colori, ad esclusione del bianco

 

Origini del Welsh Corgi

Il Welsh Corgi è classificato come cane da pastore, introdotto in territorio inglese, nel Galles per l’esattezza, ma con provenienze diverse per il Pembroke e per il Cardigan: il primo portato dai tessitori fiamminghi medievali, i secondi dai Celti in Gallia dove è stato incrociato con pastori britannici. Nel XIX secolo sono stati effettuati degli incroci tra le due tipologie per rafforzarne le somiglianze.

 

Morfologia del Welsh Corgi

Il Welsh Corgi è un cane di piccola/media taglia, che può arrivare a pesare al massimo 14 kg per un’altezza al garrese di 30 cm. La particolarità di questo cane è la sua struttura: un corpo ben proporzionato e muscoloso, con la testa da volpe, su arti molto corti, leggermente infrarotati e piedi arrotondati. 

 

Questo gli conferisce un aspetto molto simpatico e curioso. Il muso è appuntito, con occhi scuri tondi e vispi, orecchie tese e arrotondate. Il Welsh Corgi ha un manto a pelo corto, folto, né morbido né ispido. 

 

Nel Pembroke il colore del pelo è uniforme, fulvo, fulvo nero, qualche screziatura bianca sugli arti o sul petto. Nel Cardigan sono ammessi tutti i colori del manto.

 

Psicologia del Welsh Corgi

La razza Welsh Corgi dimostra un carattere molto socievole e affettuoso. E’ dotato di intelligenza ma anche di testardaggine, spesso è difficile convincerlo a comportarsi diversamente. E’ adatto a famiglie con bambini e a vivere in appartamento. Infatti pur trattandosi di un cane da lavoro, non disdegna poltrire.   

 

Si adatta facilmente anche alla convivenza con altri animali domestici. Uniche pecche, tende ad abbaiare molto soprattutto in caso di presenze estranee o rumori sconosciuti e a fare buche se lasciato solo ad annoiarsi.

 

Cura del Welsh Corgi

Questo cane non richiede particolari cure ed è piuttosto resistente, con un’aspettativa di vita anche di 14 anni. E’ però necessario porre attenzione alla sua alimentazione poiché il Welsh Corgi tende al sovrappeso e questo causerebbe patologie alla colonna vertebrale. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio