Cane razza Yorkshire nano, caratteristiche

Anche detto "tea cup" perché le piccole dimensioni permettono a questo terrier di stare in una tazza di tè, il Yorkshire nano è un privilegiato cane da compagnia: affettuoso e intelligente trova un posto d'onore del cuore di tutta la famiglia.

Cane razza Yorkshire nano

Credit foto
© ????? ?????? / 123rf.com

 

 

Yorkshire nano, caratteristiche

Lo Yorkshire nano è un terrier inglese, dal pelo lungo, il musetto curioso e l’andatura simpatica. E’ un cagnolino da compagnia, spesso acconciato in modo buffo dai suoi proprietari, che può stare dentro a una borsetta.

 

Origini dello Yorkshire nano

Questo cane elegante è originario dall’omonima contea inglese, dove è stato selezionato attraverso vari incroci con razza Maltese, Skye Terrier, Dandie Dinmont Terrier, fino ad ottenere nel 1865 la razza conosciuta tuttora. Si tratta di un terrier con tutte le caratteristiche del caso e veniva utilizzato per dare la caccia ai topi nelle fabbriche di produzione della lana.  E’ stato utilizzato anche nelle miniere per le sua piccola taglia in grado di insinuarsi in pertugi di piccole dimensioni e scovare i roditori, ma anche segnalare eventuali pericoli per gli operai. 

 

L’istinto di cacciare possibili prede, fiutandone la possibile presenza è
rimasta nel dna anche attualmente.

 

Morfologia dello Yorkshire nano

Lo Yorkshire nano è un cagnolino di piccola taglia dalle proporzioni armoniche, che pesa al massimo 1,5 kg. In inglese questa versione nana viene definita “tea cup” perché per le sue dimensioni esigue può stare in una tazza da te. 

 

Si presenta con un manto a pelo lungo, caratterizzato da una scriminatura centrale che parte dal tartufo fino alla fine della coda, dal colore sfumato rossiccio dorato, anche se la radice è scura tendente al blu. La consistenza è setosa, come fossero capelli, senza la presenza di sottopelo. 

 

Le orecchie sono triangolari e dritte e spuntano da sotto il pelo, gli occhi sono scuri, luminosi e vispi. La coda è tagliata.

 

Psicologia dello Yorkshire nano

Si tratta di una razza intelligente, che apprende velocemente le abitudini di casa. E’ molto affettuoso e ama essere coccolato e incluso nella vita familiare. E’ curioso e vivace, anche se non apprezza le lunghe passeggiate poichè richiedono uno sforzo in agilità e velocità impegnativo per la loro piccola mole, gradisce poter giocare all’aria aperta. 

 

Manifesta diffidenza verso gli estranei facendosi sentire abbaiando, mentre convive amabilmente anche con altri animali domestici.

 

Cura dello Yorkshire nano

Il pelo lungo dello Yokshire nano necessita di essere pettinato e tenuto a misura con assiduità, onde evitare nodi e possibili infezioni. Lo Yorkshire nano può essere soggetto infatti a problematiche infiammatorie agli occhi e alle orecchie. Non possedendo sottopelo e avendo il pelo molto fine e setoso soffre il freddo, quindi è consigliato l’indosso di un cappottino nel periodo invernale. 

 

Rispetto agli Yorkshire standard la versione nana ha una vita media più corta e richiede attenzioni veterinarie maggiori. L’alimentazione per questi cani così piccoli deve essere specifica e ben bilanciata.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio