Pastore Tedesco, caratteristiche

Il cosiddetto cane lupo, il pastore tedesco, è una delle razze più diffuse ed amate al mondo, fedele, ubbidiente, agile, amato da adulti e bambini.

pastore-tedesco

Credit foto
©Aleksei Panov -123rf

Il pastore tedesco è conosciuto da tutti, appartiene alla nostra cultura anche grazie alla sua presenza in serie televisive che ne sottolineano la grande intelligenza e istinto. Chi non ha mai visto il Commissario Rex, o, chi ha più anni sulle spalle, il mitico Rin Tin Tin.

E’ un cane agile, obbediente, fedele, affettuoso, di guardia e difesa, dotato di grande olfatto, tanto che è una delle razze più utilizzate dalle forze dell’ordine.

 

Origini del Pastore Tedesco

Il nome stesso ci indica la provenienza di questa razza. In Germania alla fine del 1800 si è dato spazio alla selezione di questo cane con incroci di vari esemplari da gregge.

Nel Regno Unito il pastore tedesco è indicato come Alsaziano, per proteggere la razza da possibili ripercussioni di movimenti anti-tedeschi post guerra. Negli Stati Uniti approda dopo la Prima Guerra Mondiale con il rientro delle milizie. Durante la Seconda Guerra Mondiale viene utilizzato come cane militare. La sua intelligenza gli ha permesso di essere impiegato per vari scopi: cane poliziotto, cane da guida, cane da ricerca.
 

Morfologia del Pastore Tedesco

Il Pastore Tedesco è un cane di media taglia, può arrivare a pesare 40 kg e un’altezza al garrese fino a 65 cm. La forma è leggermente allungata, la struttura molto muscolosa, ma dalla morfologia asciutta, snella.

La testa è a forma di cono, le orecchie sono erette e gli occhi sono piccoli ma intensi ed espressivi. La coda è ricoperta da pelo di media lunghezza e viene portata ricurva. Gli arti anteriori sono dritti con zampe tondeggianti.

Ci sono due varianti di pastore tedesco:

  1. A pelo lungo, langstockhaar;
  2. A pelo corto, stockhaar.


Il mantello prevede varianti monocolore, bicolore, con mantello doppio e i colori ammessi dallo standard sono nero, nero con focature brune, argento. E’ ammessa una piccola macchia bianca sul petto.
 

Psicologia e carattere del Pastore Tedesco

Il Pastore Tedesco è dotato di carattere equilibrato, calmo e sicuro. E’ un cane molto attento, dalle grandi doti di concentrazione. E’ consigliabile sottoporlo ad addestramento per poter sviluppare al massimo tutte le sue potenzialità.

E’ una razza molto intelligente, fedele alla sua famiglia, docile ed affettuoso, estremamente adatto a crescere ed interagire con i bambini. Il Pastore Tedesco è un cane da guardia, capace di proteggere e difendere il suo ambiente. Sin da cucciolo è importante sviluppare la socializzazione con altri animali.

E’ un cane da esterni, vive bene all’aperto senza costrizioni in spazi ristretti come potrebbe essere un appartamento. Non teme climi rigidi e sopporta temperature calde.
 

Cura del Pastore Tedesco

Come gli altri cani necessita di essere spazzolato, soprattutto se a pelo lungo, almeno una volta a settimana, ma è di facile gestione. Necessita di potersi muovere liberamente, correre, saltare.

La sua alimentazione deve essere ben bilanciata e differenziata in estate e inverno.
Il Pastore Tedesco è soggetto ad alcune patologie tipiche della razza come la displasia dell’anca e del gomito, e possibili degenerazioni della colonna vertebrale.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio