Border Collie, caratteristiche

Un fedele compagno di giochi. Cane di media taglia di origini britanniche, il Border collie è noto per la sua spiccata intelligenza, che accosta a un carattere docile e a una riserva pressoché inesauribile di bonaria energia.

border-collie

Credit foto
©K. Thalhofer -123rf


 

Border collie, origini e storia

L'origine del Border collie viene fatta risalire a un incrocio tra i cani da pastore da renna - giunti in Scozia durante un'invasione vichinga- e i Pastori di Vallée. Come suggerisce il nome stesso, gli albori della sua storia sono legati a una terra di confine (border, in inglese), tra l’Inghilterra e la Scozia. 

 

La razza è stata riconosciuta ufficialmente soltanto nel 1976, quando venne inclusa nella categoria dei cani da pastore. 

 

Durante il corso degli anni, al ruolo di guardiano del gregge -identificativo della razza - si sono aggiunte ulteriori mansioni, per le quali il Border collie ha dimostrato una spiccata propensione: da un lato, attività di tipo ludico come la dog agility e il flyball, quest'ultimo uno sport cinofilo che consiste nel riportare la palla al padrone dopo aver eseguito un percorso con prove e ostacoli; dall'altro, compiti di utilità sociale come il soccorso e le operazioni antidroga.


 

Morfologia del Border collie

Il Border collie è un cane di media taglia, molto proporzionato, agile e veloce. Estremamente resistente, la sua morfologia è quella dei lupoidi, con il pelo folto e le orecchie dritte o semi-erette.

Il suo peso oscilla tra gli 11 e i 25 kg, mentre la sua altezza varia tra i 45 e i 55 cm, con femmine più piccole rispetto ai maschi.

Il pelo è molto fitto e morbido, generalmente bianco e nero, ma sono ammesse altre combinazioni di colore, fra cui il marrone-bianco e il tricolore. La sua coda è folta, di lunghezza moderata.

La testa ha un cranio largo e un muso forte, che tende ad assottigliarsi verso l'estremità. Il tartufo è nero e con le narici larghe. Gli occhi sono di forma ovale e di taglia media: generalmente sono di colore bruno scuro, ma possono sconfinare nell'ambra o nella nocciola nei soggetti bianco-rosso, oppure blu (un occhio o entrambi) in rari casi. 


 

Carattere e psicologia del Border collie

Il Border collie è un cane estremamente sensibile, intelligente e propenso all'apprendimento. E' fedele e amorevole nei confronti dei compagni umani, con i quali ama trascorrere le proprie giornate.

E' affettuoso, docile, vigile e molto dinamico: il suo bisogno di muoversi e tenersi costantemente occupato lo rende un animale poco adatto a persone anziane o  sedentarie, oppure a vivere in appartamento. Al contrario, la sua indole giocherellona lo rende un compagno ideale per stare insieme ai bambini.

Lavoratore instancabile, soffre la solitudine e ama rendersi utile alla guida di un gregge, in famiglia o nello svolgimento dei compiti - anche di utilità sociale - che gli vengono affidati.


 

Salute del Border collie

Il Border collie è considerato un cane estremamente robusto. Generalmente ha un’aspettativa di vita di almeno 13-14 anni, a patto che venga opportunamente nutrito e curato.

Come molti cani di razza, può essere soggetto a displasia, il cui rischio può essere tenuto a bada con un'alimentazione e un'attività fisica adeguate.

La sua sensibilità allo stress può, in alcuni casi, provocare torsioni allo stomaco, così come - più raramente - predisporlo a crisi epilettiche.

Può sviluppare malattie oculari come l’atrofia della retina (Rpa) o una malattia chiamata anomalia oculare del collie (Aoc) che può condurre, se trascurata, alla cecità.


 

Come prendersi  cura di un Border collie

Tenendo conto delle caratteristiche della razza e delle sue specifiche necessità, ecco una serie di semplici suggerimenti per garantire al Border collie le attenzioni di cui ha bisogno:

  • Alimentazione: la sua naturale propensione al movimento richiede una dieta equilibrata, ricca di proteine, vitamine e lipidi. In particolare, il Border collie deve essere alimentato con con tre pasti al giorno fino a 6 mesi di età e due pasti al giorno fino a primo anno di età. In seguito, si potrà passare a un pasto al giorno, da quantificare insieme al veterinario in base alle caratteristiche individuali e allo stile di vita condotto.
  • Attività fisica: per evitare che il Border collie diventi irrequieto e difficilmente gestibile, è necessario garantirgli ogni giorno una buona dose di attività fisica, con passeggiate che prevedano spazi aperti e lunghe corse a perdifiato.
  • Toelettatura: la razza non necessita di particolari cure, richiedendo come unica attenzione quella di essere spazzolata frequentemente durante il periodo della muta.


 

Come educare un Border collie

Per incanalare la sua grande carica energetica, il Border collie necessita di un'educazione accurata, costante e coerente nei primi mesi di vita. Si tratta, tuttavia, di una razza che non smette mai di imparare: per quanto la sua ricettività sia al suo apice da piccolo, il cane sarà sempre in grado di assimilare nuovi insegnamenti, anche col passare degli anni.

Il Border apprende regole e comandi con grande facilità, tanto da rivelarsi un vero e proprio campione nelle competizioni che richiedono una combinazione di ubbidienza e agilità. 

Nel suo percorso di educazione, è molto importante il fattore della socializzazione con altri cani e animali. Preparando il proprio amico a quattro zampe a gestire diversi tipi di interazioni e situazioni, le probabilità che sviluppi comportamenti aggressivi e possessivi saranno minori. 

La propensione del Border collie a imparare giocando e il suo desiderio di rendersi utile alla famiglia farà il resto, trasformando il cane in un compagno affidabile e affettuoso per l'intera famiglia.