Cane Terranova, caratteristiche

Il cane Terranova è un gigante buono, dallo sguardo triste e dall'indole del nuotatore. Questp molossoide che arriva da lontano conquista il cuore di chi lo conosce.

cane-terranova

Credit foto
©Noemie - 123rf

Il Terranova è un molosside: un gigante dall’indole pacifica, con il dna del nuotatore. E’ infatti una delle razze addestrate per il salvataggio in acqua.

Dotato di zampe palmate, pelo idrorepellente e coda ampia che utilizza da timone, il Terranova in acqua dimostra tutta la sua possenza fisica, la sua intelligenza e il suo spirito di salvataggio.
 

Origini del Terranova

Il nome Terranova deriva dall’omonima isola: il Canada è la sua terra di provenienza, qui veniva utilizzato come cane da lavoro, per trainare carichi pesanti e reti da pesca.

Non vi sono tracce certe che sia originario di quella terra, potrebbe essere stato trasportato con le navi vichinghe ed essere un incrocio tra la razza danese e quella asiatica.

 

Terranova, morfologia

Il Terranova è un cane di grossa taglia, un molossoide che può arrivare a pesare fino a 70 kg, per un’altezza al garrese di 70 cm. La sua struttura fisica è massiccia, molto muscolosa, il tutto ulteriormente amplificato da un manto molto ricco, con pelo fitto e impermeabile all’acqua.

La testa è ampia, con un muso morfologicamente squadrato e corto, con occhi scuri e congiuntiva spesso cadente, che conferisce un’espressione triste.

Le orecchie sono pendenti, le zampe sono palmate per nuotare agilmente, la coda è folta, elemento che connota tutti gli stati d’animo e attività del Terranova.

I colori del manto ammessi sono il classico nero, il cioccolato, e la versione bianco e nero, stile Landseer, una sorta di Terranova gigante, che alcuni confondono con il San Bernardo.

 

Terranova, carattere

Si tratta di un gigante buono, un cane di indole dolce e pacifica, ma non per questo vivace. Il Terranova è molto intelligente e impara velocemente le abitudini della sua famiglia tanto da diventare metodico.

Ama condividere tempo ed attività, giocare, passeggiare correre e nuotare.

 

Terranova, educazione

Il Terranova è adatto a condividere gli spazi con i bambini, ma, considerata la sua mole, è consigliabile una rigorosa educazione sin da cucciolo, per abituarlo alla “delicatezza”.

Non solo, questa è una razza “bagnina”: i Terranova sono cani da salvataggio in acqua, nuotano senza fatica per lunghi percorsi, anche controcorrente.

Esistono scuole di addestramento per loro e per i Labrador, che educano al recupero di persone in difficoltà in acqua, attraverso il morso, delicato ma fermo, il trascinamento a riva e le particolari imbragature indossate, dove la vittima se cosciente può agganciarsi, per un recupero più rapido.

 

Cure del Terranova

Il Terranova è al tempo stesso un cane forte e delicato. Necessita di cure costanti a partire dal pelo, che deve essere spazzolato spesso per essere mantenuto pulito e prevenire la formazione di nodi. Considerata la mole, può essere soggetto a displasia dell’anca e del gomito, quindi è consigliabile verificarne sempre la genealogia e sottoporre il cane alle radiografie di rito.

Anche l’alimentazione deve essere tenuta in debita considerazione e variegata, soprattutto d' estate a inverno; il Terranova infatti soffre una dieta ipercalorica se il clima è molto caldo. Inoltre i cani di queste dimensioni devono essere abituati a mangiare in più tempi durante la giornata, per prevenire dilatazioni e torsioni dello stomaco alle quali possono essere soggetti.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio