Bracco Ungherese, caratteristiche

Il Cane di Razza Ungherese è un Bracco, un cane da caccia dal pelo corto o ispido e dal manto omogeneo, di un marrone dorato. E' un cane molto socievole e longevo.

cane-razza-ungherese

Credit foto
©Tomas Maracek -123rf

Origini del Cane di Razza Ungherese
Morfologia
Psicologia
Alimentazione

Il Cane di razza Ungherese è un Bracco, ovvero un cane da caccia, più nello specifico da selvaggina.

E’ tipico di paesi come l’Ungheria, il Regno Unito, la Germania, e gli Stati Uniti. In Italia è meno conosciuto e diffuso. Viene chiamato anche Magyar Vizsl, vizsla significa pointer.
 

Origini del Bracco Ungherese

Non vi sono certezze ma pare che il bracco Ungherese sia arrivato in Ungheria nel IX secolo insieme alle tribù dei Magiari provenienti dalle steppe asiatiche. Sin da subito impiegato come cane da caccia, è diventato un degno compagno di clan nobiliari nel corso dei secoli.

Però solo a metà del 1900 viene riconosciuto dalla Federazione Cinofila Internazionale.
 

Morfologia del Bracco Ungherese

Il Bracco Ungherese è un cane che nel corso del tempo si è adattato a diverse condizioni climatiche e questa razza si è così rafforzata sempre più. 

Esistono due tipi di Bracco Ungherese:

  1. Ungherese a pelo corto.
  2. Ungherese a pelo ispido.


Il peso da adulto si aggira intorno ai 30 kg se maschio, 25 kg se femmina, è di taglia media, con un’altezza al garrese di circa 60, 64 cm. Questo ne connota l’aspetto leggiadro, muscoloso ed elegante.

Il colore del manto è omogeneo, di un marrone dorato, compreso il tartufo, il pelo è corto, folto e duro. Sono tollerate piccole macule bianche sotto la gola, e sulle zampe, che risultano essere palmate, il che ne connota ottime doti da nuotatore, ama infatti l’acqua.

Il muso è lungo e appuntito, il cranio è ben definito e largo con un solco leggero che lo percorre fino al tartufo, la pelle è tesa, le labbra serrate e le orecchie pendenti. Gli occhi sono di un colore marrone dorato, di forma ovale. La coda è lunga, spessa alla base con un inserimento basso.
 

Psicologia del Bracco Ungherese

Il Bracco Ungherese è un cane sveglio e attento, pronto all’azione. Possiede un carattere mite e docile, molto affettuoso soprattutto nei confronti del suo proprietario e del relativo contesto familiare.

Necessita di contatto fisico costante, di interazione sociale. La sua intelligenza e dolcezza lo rendono una razza adatta per l’addestramento alla pet therapy, con metodi premianti e non coercitivi.

Per natura va alla ricerca di spazi per correre e sfogare la sua innata energia, perché altrimenti può essere portato alla distruttività, soprattutto se lasciato oltre che inattivo, solo. Non è un cane che abbaia spesso, lo fa solo per necessità.
 

Alimentazione del Bracco Ungherese

Il Bracco Ungherese non ha esigenze particolari o restrizioni alimentari da seguire.

Come per tutti i cani è importante rispettare una dieta bilanciata e di qualità per preservarne la salute, la mineralizzazione ossea e la lucentezza del manto.

In base al grado di attività del cane e della stagionalità si sceglierà un’alimentazione più o meno proteica, circa 500 grammi al giorno. Sempre consigliabile suddividere in due pasti giornalieri per facilitare la digestione.

Il Bracco Ungherese è un cane longevo, (può arrivare ai 15 anni), e può essere soggetto ad alcune patologie:

  • displasia dell’anca;
  • polimiosite (processo infiammatorio dei muscoli);
  • e problematiche della vista, come la distrofia progressiva della retina.
     
Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio