Articolo

Mal di testa con aura: sintomi, cause e rimedi

Come riconoscere il mal di testa con aura dai sintomi, capirne le cause e trovare i rimedi più giusti

Mal di testa con aura: sintomi, cause e rimedi

Il mal di testa con aura si manifesta come una comune emicrania, aggravata però da manifestazioni che riguardano il campo visivo e la qualità della vista.

Scopriamone i sintomi, le possibili cause e i rimedi per alleviare il dolore.

 

Mal di testa con aura: i sintomi

Solitamente il mal di testa con aura si preannuncia con diversi sintomi:

> visione di lampi;
> oscuramento di metà del campo visivo;
> annebbiamento della vista;
> deformazione degli oggetti.

Nei casi più gravi può anche essere accompagnata da disturbi a carico delle funzioni tattili delle mani o ad afasia e problemi di articolazione della parola.

I sintomi sono precursori del mal di testa, che si manifesta poi entro circa 20 minuti. I sintomi a carico del campo visivo rientrano per lasciare spesso il posto a nausea, vomito, vertigini e dolore acuto alla testa.

 

Mal di testa con aura: le cause

Le cause, una volta escluse patologie neurologiche, sono attribuibili a stress fisico e mentale, intossicazione da alcool e tabacco, dolori muscolari a carico della sezione cervicale o toracica, variazioni ormonali e sensibilità alla pressione metereologica, alterazioni del ciclo sonno veglia con mancanza di sonno e adeguato riposo.

È comunque difficile identificare una sola causa, poiché spesso vi è la concomitanza di più fattori.

 

Scopri anche quali cibi aiutano a combattere il mal di testa

 

Mal di testa con aura: i rimedi

Il riposo è la principale cura e la miglior arma di prevenzione per i mal di testa con aura. Dormire a sufficienza, evitare comportamenti che inquinino il corpo, quali fumare o bere in eccesso, così come respirare male e non ossigenare a sufficienza l'organismo, possono aiutare nella prevenzione.

Le tecniche di rilassamento, quali la meditazione, lo yoga eseguito in asana non particolarmente impegnative e non capovolte, la mindfulness e il training autogeno, permettono di eliminare parte dello stress che causa il mal di testa con aura.

Durante la fase acuta può essere utile ricorrere alla riflessologia podalica olistica o alla stimolazione di determinati punti di medicina tradizionale cinese: molti meridiani percorrono la testa ma possono essere trattati distalmente agendo sui punti che si trovano sulle mani. Il meridiano di Polmone e quello di Intestino Crasso possono essere trattati per dare sollievo al mal di testa con aura:

  • punto 7 del meridiano di Polmone: si trova sul polso, sul tendine dal lato del pollice, due dita sopra la piega del polso, in una fossetta che si forma sull'osso radiale. Si tratta con una leggera pressione del pollice e “disperde” il vento che causa il mal di testa;

  • punto 4 di Intestino Crasso: sulla fossetta sul lato mediale/dorsale della mano, che si forma aprendo la mano e allontanando pollice e indice. Anche questo punto si tratta con una lieve pressione del pollice.

Entrambe i punti, per la loro localizzazione, si prestano all'autotrattamento e portano sollievo immediato.

 

Prova anche l'agopuntura per la cefalea e il mal di testa con aura


Per approfondire:

> Emicrania: sintomi, cause, tutti i rimedi