Articolo

Calcoli renali: le cause e i rimedi naturali

I calcoli renali sono dei depositi di consistenza dura che si formano per precipitazione dei sali minerali contenuti nelle urine calcio, ossalato, fosfati ed acido urico.

Calcoli renali: le cause e i rimedi naturali

Ci sono persone con terreno acido e che costituzionalmente producono più calcoli renali che altri individui. Vediamo perché e come evitarli

Le cause dei calcoli renali

Un’alimentazione ricca di insaccati, carne di maiale e alimenti acidi e non in ultimo un’acqua dura ricca di Sali che si vanno a depositare innescano questa produzione a livello renale, insieme allo scarso introito di liquidi: un flusso di urine limitato favorisce il ristagno, quindi la precipitazione dei sali in esse contenuti.

Alcuni fattori aumentano sensibilmente la probabilità che si formino dei calcoli, sembra infine che i maschi abbiano una probabilità tripla rispetto alle donne di sviluppare calcolosi alle vie urinarie.

 

Alimentazione ideale in caso di calcoli renali

Un'alimentazione ricca di sale e più in generale di sodio aumenta l'escrezione urinaria di calcio e riduce il pH delle urine e l'escrezione di citrato, favorendo così la formazione dei calcoli renali di ossalato di calcio. Per questo motivo, e per evitare altre spiacevoli condizioni (ipertensione, sovrappeso, osteoporosi), si consiglia di non assumere più di 5gr al giorno di sale e possibilmente integrale.

In prevenzione e anche in presenza di calcoli studi accertati dimostrano l’efficacia di bere acqua e limone il mattino che alcalinizza e sembrerebbe distruggere i depositi terrosi.

Bere molto durante la giornata e sembrerebbe essere molto valida l’acqua FIUGGI in presenza di calcolosi, o renella e anche in prevenzione.

Evitare alcuni alimenti ricchi di ossalati quali spinaci, pomodori, ma anche gli affettati, la carne rossa e di maiale.

I calcoli renali sono materiale inorganico soprattutto di calcio proveniente dagli amidi concentrati, che forma concrezioni nei reni. I succhi per tale patologia secondo il dottor norman walker sono 3 , e sono: 1) 470 ml di succo di limone, 2) succo di 296 ml di carota 89 ml di barbabietola e 89 ml di cetriolo e 3) succo di 296 ml di carota e di 177 ml di spinaci. Bisogna bere almeno mezzo litro di ciascuno dei 3 succhi elencati a rotazione a distanza di 1 o 2 ore. 

 

Rimedi naturali

E’ ben per qualche mese scegliere in larga misura, come già suggerito, cibi solo vegetali e crudi; non mangiare nulla per 3 ore dopo la sveglia e 3 ore prima di dormire; scaricare l'intestino almeno una volta al giorno; prendere in abbondanza alcune erbe specifiche, come tarassaco, ortica, spaccapietra, Fumaria, Ononide e Piscidia.

 

Coliche renali, sintomi e cosa fare

 

Puoi approfondire:

> Tutti i disturbi dei reni e le cure naturali per mantenerli in buona salute

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio