Articolo

Rimedi per la labirintite

Sintomi, cause e rimedi per la labirintite.

Rimedi per la labirintite

La labirintite è un’infiammazione dell’orecchio interno, può essere di origine infettiva e causa soprattutto vertigini e nausea. Vediamo se esistono rimedi per la labirintite e quali sono.

 

Cos’è la labirintite, cause e sintomi

La labirintite è un’infiammazione dell’orecchio interno, in particolare del labirinto dell’orecchio; può interessare un solo orecchio o entrambi e può verificarsi come un episodio singolo o in modo ricorrente.

La labirintite è generalmente causata un’infezione, ma può verificarsi anche in seguito a traumi dell’orecchio. L’infezione comunemente è provocata da virus e, più raramente, da batteri; in caso di labirintite di origine batterica è necessario seguire una terapia farmacologica, mentre nella più comune labirintite virale si segue una terapia sintomatica, cioè dei sintomi ad essa legata.

La labirintite provoca vertigini e di conseguenza nausea, oltre ad acufene, riduzione dell’udito e in alcuni casi ansia e agitazione.
La terapia della labirintite virale mira a ridurre i sintomi, dunque a diminuire soprattutto le vertigini e la nausea.

 

Leggi anche Labirintite da stress, sintomi e rimedi >>

 

Rimedi per la labirintite

La labirintite generalmente non causa dolore e tende a risolversi spontaneamente, ma i sintomi possono comunque essere molto fastidiosi.
Normalmente la terapia per la labirintite di origine virale mira proprio ad alleviare i sintomi, in particolare le vertigini e la nausea ad esse associata.

Per migliorare l’equilibrio e ridurre l’ansia e l’agitazione in modo naturale può essere utile ricorrere a piante ad azione sedativa come la passiflora, la valeriana o il luppolo o a piante adattogene in grado di affrontare meglio lo stress, mentre per ridurre la nausea legata alle vertigini potrebbe essere d’aiuto la radice di zenzero: il consiglio è quello di rivolgersi all’erborista, in grado di formulare e miscelare tisane personalizzate.

Sembra che i diuretici siano in grado di ridurre i sintomi della labirintite, dunque si consiglia spesso di bere molta acqua e ridurre l’apporto di sodio attraverso gli alimenti.

Per aumentare la diuresi è possibile ricorrere tisane a base ortosiphon, ortica, prezzemolo: anche in questo caso, è preferibile rivolgersi all’erborista per avere una miscela di erbe personalizzate.

Per quanto riguarda la labirintite di origine batterica oppure in caso di dolore all’orecchio associato ai sintomi tipici della labirintite è necessario rivolgersi al medico per una diagnosi corretta e per una terapia efficace.

 

Leggi anche L'auricoloterapia >>