Gianluca Magi, vita e opere

Orientalista, filosofo e storico delle religioni, Gianluca Magi è in Italia uno dei maggiori esperti conoscitori della saggezza orientale. Sodale l'amicizia con il cantautore Franco Battiato ha portato alla creazione del centro interdisciplinare INCOGNITA.

Gianluca Magi con Battiato e Mandel

Credit foto
©Gianluca Magi con Battiato e Mandel - Wikimedia Commons, the free media repository

Gianluca Magi è uno dei massimi orientalisti italiani. Filosofo e storico delle religioni, è autore di best-seller tradotti in 33 Paesi, che hanno venduto in Italia oltre 200.000 copie. 

 

È psicoanalista, istruttore di training autogeno e discipline meditative orientali. Un trait d'union tra Oriente e Occidente. Gianluca Magi è un punto di riferimento fondamentale per chiunque intenda scoprire se e come è possibile far dialogare - senza distorcerli in alcun modo - i princìpi della psicologia e della filosofia orientale con il mondo occidentale. 

 

La carriera di Gianluca Magi 

Gianluca Magi è nato il 18 Novembre 1970 a Pesaro. Studioso di filosofie e psicologie orientali, ha compiuto numerosi viaggi in Oriente per approfondire sul campo i suoi interessi psicologici, spirituali e linguistici.

 

Dopo un training psicoterapeutico a orientamento analitico, ha unito teoria e pratica sviluppando una tecnica di meditazione personale che comprende vari approcci afferenti al tantrismo, al sufismo, al taoismo, al buddhismo, alla psicologia transpersonale. Tratto distintivo di tale tecnica meditativa è la capacità di adattare i princìpi dei metodi orientali alle esigenze occidentali, senza tuttavia perderne l’essenza originaria. 

 

Nel 1997 ha fondato la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini, centro di ricerca che si occupa di mediare il pensiero orientale e occidentale in campo filosofico e psicologico. Qui è anche direttore scientifico, docente di Filosofia Indiana, Filosofia Comparativa e Psicologia Comparativa. 

 

E' stato docente di Storia delle religioni in Cina presso la facoltà di Lingue e Letterature Straniere e Storia della filosofia e Religioni e filosofie dell’India all’Università di Urbino. Ha inoltre insegnato nello stesso ateneo Sociologia delle culture indiane fino al 2012, data in cui ha deciso di rassegnare le dimissioni per dedicarsi alla divulgazione del suo metodo d’immaginazione evolutiva attraverso i workshop sul Gioco dell'eroe e i Circoli Magici del Gioco dell’Eroe. 

 

Nel 2013 ha fondato, insieme al cantautore e musicista Franco Battiato, il centro interdisciplinare INCOGNITA, nato allo scopo di creare uno spazio di confronto su filosofia occidentale, filosofia indiana, filosofia cinese, sufismo, mistica, psicologia transpersonale ed esperienze ai confini della morte. 

 

Gianluca Magi, le opere

Scrittore prolifico capace di scalare le classifiche dei libri di successo, nelle sue opere tratta di spiritualità, evoluzione umana e personale, bellezza e giustizia. Tra le sue pubblicazioni si ricordano:

Per le Edizioni Il Punto d’Incontro:

  • Il dito e la luna (2002), con prefazione di Gabriel Mandel Khan;
  • I 36 Stratagemmi (2003), con presentazione di Franco Battiato;
  • Sanjiao. I tre pilastri della sapienza cinese (2006);
  • La Via dell’Umorismo (2008), con presentazione di Alejandro Jodorowsky;
  • Il Codice del Potere (2011);
  • Il Gioco dell'Eroe (2012), bestseller con presentazione diFranco Battiato;

 

Per Einaudi:

  • La nobile arte dell’insulto (2006), con prefazione di Michele Serra.

 

Per Bompiani:

  • Voci indologiche primarie e secondarie in Enciclopedia filosofica (2006);
  • La vita è uno stato mentale (2009).

 

Per Sperling & Kupfer:

  • I 64 Enigmi (2015);
  • Il tesoro nascosto. 100 lezioni sufi (2017).
  • 101 burle spirituali, con prefazione di Alejandro Jodorowsky (2020).

 

Il sodalizio con Franco Battiato

In occasione della mostra pittorica Misticismo d’Oriente e d’Occidente, nel 2003 Gianluca Magi incontra il musicista e cantautore Franco Battiato, con il quale instaura un sodalizio destinato a durare molto tempo. 

 

Nel 2005, Magi partecipa come esperto di strategia taoista al programma televisivo Bitte, keine réclame, condotto da Battiato per la Rai. Nel 2006 recita un cameo nel film di Battiato Niente è come sembra, insieme al regista e scrittore cileno Alejandro Jodorowsky. 

 

La collaborazione non si esaurisce negli anni e Battiato prepara la prefazione ai bestseller di Magi I 36 stratagemmi e Il Gioco dell'Eroe. “Il Gioco dell’Eroe è un grande sasso gettato in un immobile stagno - scrive il cantante introducendo il secondo libro -. Un invito diretto alla vita interiore, e alla sua (inevitabile) trasmutazione evolutiva”. 

 

Nel 2013, Battiato affianca Gianluca Magi nella direzione scientifica della Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa. Nel 2016, i due insieme scrivono Lo stato intermedio, edito da Arte di Essere. Nel 2017 fondano a Pesaro il centro interdisciplinare INCOGNITA: qui portano al centro dei dialogo tutte le tematiche che li hanno uniti e che, ancora oggi, stanno a cuore a entrambi.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio