Yogiraj Aruna Nath Giri

Maestro di yoga di livello internazionale, Yogiraj Aruna Nath Giri prese antiche forme yogiche e tantriche e ne riformulò i canoni, coniugandoli a quelli della ricerca fisiologica, neurologica e nutrizionistica.

Yogiraj Aruna Nath Giri

Credit foto
©Fb Centro di cultura Rishi

 

Ci ha lasciato il 21 ottobre 2020 alla veneranda età di quasi ottanta anni Yogiraj Aruna Nath Giri, maestro di yoga di origine argentina piuttosto attivo in Italia, soprattutto in Sicilia dove si trasferì una quarantina di anni fa importando la cultura yogica e fondando una scuola tutt’ora attiva.

 

Dall’Argentina alla Sicilia passando dall’India

Yogiraj Aruna Nath Giri era attivo nei mitici anni Sessanta come artista viaggiatore, e dopo aver visitato l’Europa si diresse, come molti a quell’epoca, verso oriente, soprattutto in India. Durante il suo vagabondare nel subcontinente indiano ebbe modo di incontrare il maestro Yogamaharishi Swami Gitananda, curioso maestro per metà indiano e per metà irlandese, che all’epoca era già sessantenne e da poco tornato in territorio indiano dopo anni di studi di medicina in Inghilterra e di servizio in Sudamerica.

 

Yoga e scienza

Yogiraj Aruna Nath Giri spese un anno nell’ashram di Yogamaharishi Swami Gitananda, dal quale prese ispirazione per la sua idea di coniugare yoga e scienza medica e alimentare, uno dei cavalli di battaglia di Yogiraj Aruna Nath Giri, tanto che la sua idea di equilibrio si può definire come una sinergia tra approccio yogico e approccio scientifico alla vita umana e alla ricerca delle conoscenza. 

 

Fu dopo le sue peregrinazioni in India che, agli inizi degli anni Ottanta, si ritrovò a passare per la Sicilia, dove decise di fondare il Centro di Cultura Rishi, lo yoga dei Rishi, attivo oggi da circa quaranta anni. Ma non lavora solo in Italia, Yogiraj Aruna Nath Giri è stato attivo anche in altri stati europei tornando spesso in India dal suo maestro.

 

Il titolo di Yogashree

E’ appunto ancora con Yogamaharishi Swami Gitananda che Yogiraj Aruna Nath Giri avanza nella propria ricerca personale e riceve vari titoli onorifici, non ultimo quello di Yogashree, riservato a pochi e che si potrebbe tradurre come “radianza dello yoga”, ovvero maestro in grado di diffondere la luce dello yoga. 

 

Dopo di questi passi in avanti del suo percorso individuale, continua a fondare scuole in giro per il mondo, dall’Argentina alla Danimarca passando per le altre regioni italiane, come la Lombardia, divenendo tra l’altro, come il suo maestro, un esperto conferenziere in grado di intrattenere ricercatori e studenti con grande savoir faire.

 

La Cultura dei Rishi

Il cuore della Cultura dei Rishi di cui Yogiraj Aruna Nath Giri si fece portabandiera, sta in uno yoga che unisce la ricerca interiore a quella esteriore, anche negli aspetti più minuzioni degli studi fisiologici e neurologici, nonché degli effetti di una corretta alimentazione e dei corretti stili di vita più in generale. 

 

Il ramo yogico da cui deriva la sua scuola è lo stesso dello ashtanga yoga, basato su una scuola tantrica bengalese di cui il suo maestro, soprannominato il “Leone di Pondicherry”, fu un noto esponente. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio