Sathya Sai Baba

Sathya Sai Baba (Sai Baba) è stato uno dei guru indiani più noti del ventesimo secolo. Il suo messaggio è semplice e viene a oggi diffuso da molti suoi discepoli. L'organizzazione che ne porta il nome porta avanti opere filantropiche.

sathya-sai-baba

Credit foto
©Sathya Sai International Organisation

Sathya Sai Baba

Durante gli anni Settanta, Ottanta e Novanta, la figura di Sai Baba è stata molto nota in occidente, in riferimento ad un guru indiano, una figura di culto più che non legata allo yoga, nativa di Puttaparthi, nell’odierno Andhra Pradesh col nome di battesimo di Sathyanarayana Raju.

Mentre nel mondo occidentale il nome Sai Baba è legato primariamente a questo guru vissuto nel ventesimo secolo, identificabile per la folta chioma riccia, in India col nome Sai Baba si fa principalmente riferimento a Shridi Sai Baba, fachiro, maestro spirituale e, secondo molti, incarnazione divina, morto del 1918, otto anni prima che Sathyanarayana nascesse.

E’ piuttosto la figura di questo più antico guru hindu-musulmano ad essere ignorata all’estero, ed è per questo che dalle nostre parti il nome Sai Baba ricorda solo il mistico di Puttaparthi.

In India, benché Shridi Sai Baba sia universalmente venerato come incarnazione divina, non possiamo dire che Sathya Sai Baba sia ignorato: il governo indiano lo ha più volte celebrato ufficialmente.
 

Spiritualizzazione e sviluppo dei poteri

La grande organizzazione chiamata Sathya Sai Organisation, presente in molti paesi con lo scopo di promuovere l’avanzamento spirituale ed il lavoro verso il supporto dei deboli e dei poveri, trova le sue radici più profonde nel giovane Sathyanarayana, quando ancora quattodicenne, dopo una grave crisi dovuto alla puntura di uno scorpione, tornò alla consapevolezza radicalmente cambiato nel carattere, dichiarando di essere la reincarnazione dell’avatar Shridi Sai baba.

Con gli anni, il carattere di Sathya Sai Baba si sviluppò in una forma altamente devozionale, grazie alla quale egli sviluppò vari poteri, alcuni dichiarati da lui stesso mentre altri da devoti e testimoni.

Queste “siddhi”, che lo resero famoso in tutto il mondo, si basano soprattutto sul potere profetico e su quello delle “vibhuti”.

Il termine vibuthi si riferisce alla cenere sacra per gli induisti, che nel caso di Sai Baba appariva dal niente nelle sue mani come secondo quelli che nell'esoterismo occidentale chiamiamo “apporti”.

Ma non solo cenere, secondo testimonianze e filmati Sai Baba sarebbe stato in grado di manifestare anche gioielli e pietre chiamate “lingam”, rappresentati il potere maschile fertilizzatore delle divinità.
 

La Sathya Sai Organisation

Sathya Sai Baba non faticò a divenire popolare grazie a questi avvenimenti straordinari.

Con l'attenzione crescente attorno alla sua figura di maestro spirituale, crebbero anche le ingenti donazioni da tutto il mondo, con le quali la Sathya Sai Organisation creò numerosi templi, ospedali, istituti educativi, ashram e progetti idrici.

Tale organizzazione agisce in India e all'estero ed ha nel corso degli anni attirato il plauso dei filantropi.

Da parte sua Sathya Sai Baba, che ha lasciato l’India solo una volta per un breve viaggio in Africa, non si è mai occupato direttamente di cose pratiche, dedicando tutto il suo tempo a pratiche spirituali, cerimonie, di ricevere i devoti e diffondere il suo messaggio:

ama tutti, servi tutti, aiuta sempre, non procurare mai danno”.
 

La terza incarnazione

La fama di Sathya Sai Baba non è rimasta intaccata nel tempo, a causa di numerosi attacchi ed inchieste nei suoi confronti, alcune rivelatesi infondate, altre rimaste in sospeso fino alla sua dipartite ed oltre.

Alcune accuse fanno riferimento ad abusi sessuali, come spesso capita quando guru e figure altamente carismatiche si circondano di devoti.

Dopo tale scandalo le cattive voci attorno a Sathya Sai Baba non si sono mai calmate del tutto. Da parte sua, egli non si sentì mai toccato da queste faccende ed anzi predisse che un giorno, dopo l’attuale incarnazione, sarebbe tornato con una terza incarnazione chiamata Prema Sai Baba.

Dopo il primo Sai Baba, quello di Shridi, seguito dal Sathya Sai Baba nella forma devozionale di Verità, arriverebbe l’ultima incarnazione a chiudere il cerchio, centrata sull'aspetto dell’Amore. 
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio