Gatto Ragdoll, caratteristiche

Un esemplare, bello, buono ed intelligente, il Ragdoll è adatto a chi non ha molta esperienza con gli animali domestici e vuole scoprire il magico mondo dei felini.

gatto-ragdoll

Credit foto
© Demchishina Olga -123rf

Ragdoll significa bambola di pezza”: il nome di questo gatto indica come sia trattabile docile e disponibile a farsi prendere in braccio e coccolare senza opporre la minima riserva.

 

Origini
Morfologia
Psicologia
Cura

 

Origini del Gatto Ragdoll

Il Radgoll è una razza Americana, piuttosto recente. Si è sviluppata negli anni Sessanta in California ad opera di un’allevatrice, Ann Baker, che ha incrociato un gatto birmano con una trovatella senza pedigree dal manto bianco e il pelo lungo, dando vita ad una serie di gattini dal carattere docile e da caratteristiche morfologiche particolari.

 

Morfologia del Gatto Ragdoll

Il gatto Radgoll si caratterizza per un corpo piuttosto lungo, una testa arrotondata e un collo corto, molto forte, il tutto su zampe robuste. Le orecchie sono molto distanziate tra loro, a base larga e triangolari. Gli occhi sono azzurro intenso.

Il pelo è lungo o semilungo, dall’aspetto morbido e setoso, il manto può essere bicolore, mitted e color point: i colori ammessi dallo standard sono rosso, blu, crema, cioccolato, lilla e focato. Il Radgoll può arrivare a pesare intorno ai 7 kg. Si muove in maniera molto elegante e calma, senza scatti repentini.


Psicologia del Gatto Ragdoll

Il Ragdoll viene indicato come molto mansueto, quindi adatto a chi non ha mai avuto gatti e vuole intraprendere una convivenza serena con un amico felino. Molto affettuoso, si adatta alle dimensioni della casa e allo stile di vita della famiglia.

Considerato il suo carattere tanto disponibile, questa razza è spesso adoperata per la Pet-Therapy, ama essere coccolato ed effonde fusa di gradimento. E’ molto intelligente e apprende con facilità anche in fase di imprinting con la madre. Non è lamentoso, tende a miagolare poco. Ama ambienti silenziosi e tranquilli, in caso di rumori forti ed improvvisi o toni bruschi si spaventa.


Cura del Gatto Ragdoll

Il Radgoll è una razza resistente, con un’aspettativa di vita lunga. Può arrivare anche a 17 anni. Necessita di essere ben curato: spazzolato almeno tre volte a settimana per il suo pelo lungo, che fortunatamente non sviluppa eccessi di sottopelo.

Se abituato sin da piccolo è un gatto che si presta ad essere lavato facilmente, questo aiuta soprattutto nel periodo della muta a tenerlo in ordine e ad arginare la perdita di pelo in giro per casa.

E’ un gatto vorace e poiché non si tratta di un esemplare particolarmente dinamico, è consigliato prestare molta attenzione al tipo di alimentazione con pochi grassi e proteine, onde evitare possibili problemi di obesità.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio