Gatto Soriano, caratteristiche

Il Gatto Soriano è il comune gatto tanto diffuso in Europa e sul nostro territorio nazionale, scopriamone le caratteristiche.

gatto-soriano

Credit foto
©Georgiy Pashin -123rf

 


Gatto Soriano, caratteristiche

Il gatto Soriano è il comune gatto tanto diffuso in Europa e sul nostro territorio nazionale. Viene spesso associato al gatto Europeo erroneamente: trattasi invece di due razze diverse.

Quella del Soriano non è una vera e propria razza, secondo l’accezione più ristretta ed elitaria del termine: si tratta del cosiddetto gatto di casa, che possiede tutte le caratteristiche originarie, poiché non ha subito manipolazioni per affinare peculiarità e soprattutto è una razza meticcia.

Il Soriano viene anche chiamato Tabby, dal latino “attabi” ad indicare la regione iraniana Attabiyah dove veniva prodotta una seta dai motivi tigrati simili al manto variegato del Soriano.
 

Origini del Gatto Soriano

Il gatto Soriano ha origini millenarie e può vantare aneddoti davvero straordinari. E’ il gatto degli antichi egizi, l’animale sacro che più di 4000 anni fa veniva idolatrato e rappresentato in molti dipinti rupestri e dei popoli che si affacciavano sul Mediterraneo. Il nome stesso, Soriano, deriva dalla parola “Sorìa”, la Siria dei nostri giorni.

Arrivò in Europa a bordo delle navi dei grandi popoli navigatori come quelle dei Fenici. E’ un gatto che ha resistito a carestie e tempi bui, grazie alla loro grande capacità di adattamento e al loro istinto di cacciatori di topi.


Morfologia del Gatto Soriano

Il gatto Soriano è un bel gattone di taglia media, dal pelo corto e il suo manto può assumere vari colori: nero, bianco, rossiccio, striato, a due o tre tonalità.

La testa risulta essere più grande rispetto al resto del corpo, di forma tondeggiante, con orecchie ben distanziate e ritte e gli occhi tondi, il cui colore ben si abbina al colore del manto: occhi verdi se il gatto è grigio, marroni in caso di pelo rossiccio.

Il maschio può raggiungere i 7 kg di peso, la femmina 4 kg. E’ dotato di zampe forti e muscolose, con polpastrelli neri. La coda risulta essere grossa alla base e folta con estremità arrotondata. 

 

Psicologia del Gatto Soriano

Il Soriano è un gatto indipendente, dal carattere forte e determinato. Ama la libertà da sempre ed è poco adatto alla reclusione in casa. Ma è anche molto affettuoso con chi sceglie esserlo.

Resta comunque un esemplare selvatico, che segue il suo istinto e può decidere di fuggire o allontanarsi per periodi prolungati dalla casa, per seguire le sue inclinazioni da cacciatore o se non sterilizzato per cercare la sua compagna durante il periodo del calore.

E’ un gattone focoso e spesso per conquistare la sua gatta se in presenza di rivali intrattiene lotte violente.

Bisogna infatti ricordare che il suo Dna lo ha portato ai giorni nostri dalla notte dei tempi e ha accumulato esperienza, astuzia e abilità a sfruttare le situazioni e ad adattarsi ai cambiamenti. 

 

Cura del Gatto Soriano

Il gatto soriano non richiede un'alimentazione particolarmente raffinata, ma ama mangiare spesso, più spuntini che pasti completi, il che può aiutare a placare l’istinto del cacciatore.

E’ un gatto che provvede a sé anche nelle cure del pelo: si lava da solo e avendo un pelo corto non necessita di toelettatura regolare. Gode di ottima salute e generalmente è un gatto longevo.
 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio