Articolo

4 ricette vegan dalla Toscana

La Toscana ha moltissimo da offrire agli amici vegani, piatti poveri ma buoni, ricchi di legumi e verdure, a base di pane, pasta o patate. Diamo un'occhiata da vicino.

4 ricette vegan dalla Toscana

La cucina italiana domina incontrastata da sempre tra il novero delle migliori cucine del mondo, e tra quelle italiane la cucina Toscana gioca un ruolo importantissimo.

Si tratta di una cucina basata su una parola d’ordine: semplicità. Piatti composti da pochi ingredienti, sapientemente dosati.

Nonostante in Toscana si faccia un consumo di carne e formaggi in grande quantità e di alta qualità, non è difficile trovare piatti completamente vegan.

Legumi, frutta, verdure e cereali abbondano in Toscana.

 

Torta coi becchi vegana

Tipico piatto lucchese, usa ingredienti semplici per un risultato gustoso e accattivante.

Ingredienti

> pane raffermo;
> bietole;
> uvetta;
> pasta frolla vegana;
> olio;
> 1 limone biologico;
> pinoli;
> farina di ceci.

Procedimento

Mettiamo a mollo il pane raffermo mentre la bietola (o in sostituzione, altre verdure a foglia verde come spinaci o ortica) bolle.

Stendiamo in una teglia la pasta frolla vegana; al suo interno, unto con un po’ d’olio, mettiamo ben mescolati tra loro, i vari ingredienti: il pane, le verdure, l'uvetta, la buccia di limone grattuggiata (a piacere), i pinoli, la farina di ceci allungata con acqua in sostituzione delle uova (deve avere la stessa consistenza delle uova frustate).

Infine aggiungiamo al composto delle spezie a piacere, come: sale, pepe, noce moscata, cannella, verbena, melissa, e inforniamo a 180° per circa 40 minuti.

 

Leggi anche 3 ricette vegane veloci >>

 

Ribollita

Tutt’altro che un piatto povero! La ribollita è una prelibatezza d’origine contadina molto salutare, intramontabile nel panorama gastronomico toscano.

Ingredienti

> 250 g di pane toscano raffermo;
> 3 o 4 patate;
> 1 mazzo di cavolo nero;
> 800 g di fagioli;
> 4 o 5 carote;
> olio di oliva;
> cipolla;
> 2 gambi di sedano;
> 3 pomodori.

Procedimento

Lessiamo i fagioli (toscanelli o cannellini a seconda delle zone) in abbondante acqua salata,. Una volta che i fagioli sono pronti lasciamoli nell'acqua di cottiura.

Doriamo la cipolla nell’olio d'oliva, aggiungiamo i pomodori tagliati a pezzetti e subito dopo i fagioli con l’acqua di cottura e il resto delle verdure tagliare a pezzi.

Saliamo e pepiamo, copriamo con il coperchio e lasciamo cuocere a fiamma bassa per almeno 2 ore.

Alla fine tritiamo un cipollotto fresco sulla ricetta finita e, una volta servita nei piatti, aggiungeremo un filo d’olio di oliva crudo.

 

Pici all’aglione con tartufo

I pici sono un tipo di pasta senz’uovo che appartengono alla tradizione dell’area tra Siena e Arezzo. Vediamo un’elaborazione col tartufo dei classici pici all’aglione.

Ingredienti

> 250 g di pici;
> 3 spicchi d’aglio;
> 200 g di salsa di pomodoro;
> zucchero;
> olio d’oliva;
> tartufo nero;
> sale e pepe.

Procedimento

I pici non sono molto complicati da fare, basta unire farina 00 e farina di semola fine in proporzione 4 a 1, aggiungendo poi acqua e sale.

Cuociamo i pici in attesa che la salsa sia pronta, niente di più facile.

Facciamo sfrugolare gli spicchi d’aglio in abbondante olio, poi li facciamo riposare qualche minuto, quindi a olio non più caldo, aggiungiamo la salsa con mezzo cucchiaino di zucchero, sale e pepe.

È la volta di aggiungere i pici per mescolare il tutto. Infine, una grattatina di tartufo nero.

 

Crocchette di bardana

Ottima pianta spontanea tipica della Toscana, viene da sempre usata delle ricette contadine, e le sue foglie utilizzate per coprire e proteggere le piccole piante di pomodoro. Qui in versione crocchette!

Ingredienti

> radici di bardana;
> patate;
> olio di oliva;
> pan grattato;
> aglio;
> menta;
> margarina;
> sale e pepe.

Procedimento

Semplicissimo: lessiamo sia le patate che la bardana. Pestiamo le patate, aggiungiamo l’aglio fresco, una noce di margarina, la menta o il prezzemolo, il pepe, il sale e le radici di bardana lessate e tagliate in piccoli pezzi.

Prepariamo polpette sferiche che stiano all’interno di un pugno, impaniamo e cuociamo nell’olio di oliva. Buon appetito!

 

Leggi anche

> Cucina laziale, 4 ricette vegan 

3 ricette con le bietole

4 ricette con la bardana

 

Foto: Marco Mayer / 123rf.com