Articolo

Caduta di capelli e cambio di stagione, i rimedi

Con l'autunno e il cambio di stagione inizia anche la caduta dei capelli. Scopriamo come fronteggiare la perdita di capelli con i rimedi naturali

Caduta di capelli e cambio di stagione, i rimedi

"Come la natura volge verso l'autunno, così l'autunno si fa in me e intorno a me", così diceva il giovane Werther, non senza una nota di malinconia.

Ma non è di letteratura che si parla qui, bensì di caduta di capelli. Vediamo il legame con il cambio di stagione, e i rimedi per fronteggiare il problema

L'autunno infatti segna un momento di cambiamento, di preparazione per la natura e gli esseri viventi, umani inclusi, a un periodo duro, freddo, statico, in cui le energie del sole e dei suoi colori vanno a disperdersi e a cadere, diventando altro.

I toni ocra, rossastri, gialli e oro dell'autunno lasciano il posto via via a colori meno brillanti, messi a dura prova dalla pioggia e dai primi freddi; anche i profumi attorno cambiano, come la terra che ristagna, le foglie che marciscono e il mosto del vino che fermenta.

Anche il nostro corpo si prepara ad affrontare una piccola grande metamorfosi. Se ci si osserva e ci si ascolta, si nota dentro e fuori al corpo il cambiamento in atto: la pelle perde le tinte vivaci dell'estate, qualche starnuto in più preannuncia l’arrivo di un raffreddore, magari le articolazioni lavorano più a fatica, le unghie diventano più fragili e inizia anche la perdita di capelli.

Di fronte a questo ultimo cambiamento, sono soprattutto le donne ad alzare il livello di guardia, temendo persino la spuntatina dal parrucchiere. Ma non sono solo loro a perdere i capelli, anche gli uomini, notoriamente più portati alla calvizie

 

Cosa c'entra l'acido folico con la caduta dei capelli?

 

I rimedi contro la caduta dei capelli

Oltre al sesso e al cambio di stagione, la perdita di capelli può anche essere causata da malattie o dall'assunzione di certi farmaci; inoltre condizioni di stress psico-fisico, fumo, alcool, cattiva detersione o cura e alimentazione scorretta possono portare al diradamento dei capelli. Ultimo, praticamente inevitabile, lo squilibrio ormonale subito dalle donne in gravidanza e soprattutto dopo il parto.

Vediamo dunque quali sono i rimedi e le cure naturali che possono aiutare a ridurre il problema.

 

Anzitutto l'alimentazione

Per mantenere una chioma fluente e capelli sani la dieta prevede un consumo adeguato di vitamine, soprattutto vitamina C, vitamina A e vitamine del gruppo B. Importanti sono anche gli alimenti ricchi di omega-3, come pesce e semi di lino.

Spinaci e broccoli, bietole e verdure a foglia verde, ricche di ferro, contribuiscono a mantenere la chioma in salute, così come altri minerali come rame, zinco, magnesio. Via libera dunque anche ai legumi, soia per esempio, e alla frutta secca, in particolare le noci, che li contengono. L'apporto proteico è altrettanto importante, come anche quello del calcio. Formaggi leggeri e yogurt, ma anche semi oleosi, cereali, come miglio, frutta e verdura di stagione, soprattutto arance e carote. 

In caso di carenze di queste sostanze è possibile ricorrere ad appositi integratori utili alla salute dei capelli.

 

Integratori naturali contro la caduta dei capelli

Gli integratori per la caduta dei capelli sono solitamente a base di piante e micronutrienti come la biotina, ovvero vitamina H, nota anche come vitamina B7, una vitamina idrosolubile del complesso B; vi troviamo spesso anche minerali come zinco e rame, che aiutano a proteggere le cellule dallo stress ossidativo. In commercio ve ne sono davvero molti, con singoli elementi oppure combinati, appositamente studiati per l'uomo o per la donna.

Si tratta non solo di integratori alimentari da assumere sotto forma di compresse, capsule o pastiglie, ma anche trattamenti d’urto o di mantenimento anticaduta in fiale o sotto forma di shampoo, appositamente pensati per mantenere i capelli sani, per evitare che diventino deboli e fragili e per proteggerli e prevenire la caduta.

 

Consigli per evitare la caduta dei capelli

Altri accorgimenti servono a prevenire la caduta dei capelli, come per esempio evitare shampoo troppo aggressivi, preferendo quelli naturali, senza parabeni nè siliconi, delicati per la cute ma nutrienti. Ancora è importante adottare uno stile di vita sano, ovvero non fumare, fare sport, non eccedere con gli alcolici, ma anche rilassarsi e condedersi delle pause antistress, aiuta l'ossigenazione e un buon funzionamento di tutti i tessuti.

Dopo la gravidanza, infine, la caduta dei capelli e l'indebolimento degli stessi è del tutto normale, il cambiamento ormonale gioca infatti un ruolo considerevole sull'organismo. Non ci si deve demoralizzare, ma lasciare tempo al tempo, controllando che la situazione non si aggravi, assumendo eventualmente e se necessario integratori mirati, per esempio a base di ferro e vitamina C, e coadiuvando con frizioni e trattamenti naturali.

 

Per approfondire:

> Alopecia: sintomi, cause, rimedi