Articolo

Dolori al basso ventre: possibili cause e principali rimedi

I dolori al basso ventre sono molto generici e possono essere spia di malattie lievi o più gravi. Facciamo chiarezza e scopriamo le principali cause e i rimedi.

Dolori al basso ventre: possibili cause e principali rimedi

Spesso vengono riduttivamente definiti “crampi alla pancia”. Che vuol dire tutto e niente. I dolori al basso ventre possono essere di diversa natura e manifestarsi con modalità differenti.

Ma, soprattutto, hanno molteplici cause possibili: nel basso ventre abbiamo l’ultima parte dell’intestino, la regione genitale, tanta muscolatura, l’apparato urinario.

Per poterci capire qualcosa - e magari fornire informazioni migliori al medico cui faremo riferimento se i sintomi sono gravi – cerchiamo di indagare quali sono le cause possibili per i dolori al basso ventre. E, perché no, anche quali sono i principali rimedi.

 

Dolori al basso ventre: possibili cause

I dolori al basso ventre sono un disturbo frequente. L’area investita dal dolore può essere al centro, sul fianco destro o sul fianco sinistro. Nella maggior parte dei casi si tratta di un problema lieve e temporaneo ma qualora persista per interi giorni o si acutizzi nel tempo, potrebbe essere connesso ad una patologia importante.

Il dolore può essere accompagnato da altri sintomi quali per esempio bruciore alla minzione, gonfiore addominale, febbre, mal di schiena.

Per curare i dolori al basso ventre è opportuno risalire alla causa precisa.

Le possibili cause, le più frequenti, sono riconducibili a questi fattori:

> Problemi intestinali: stitichezza, blocco intestinale, sindrome del colon irritabile, Morbo di Crohn.

> Patologie ginecologiche o mestruali: sindrome premestruale, endometriosi, dismenorrea, gravidanza extrauterina, malattia infiammatoria pelvica

> Infezioni delle vie urinarie, cistite, calcoli.

> Appendicite

> Ernia inguinale, soprattutto per gli uomini, ovvero la fuoriuscita, più o meno consistente, di viscere dalla cavità erniaria (che si trova nella regione inguinale); la fuoriuscita nei casi più gravi risulta visibile a livello dell’inguine, e può essere dolorosa oppure no

> Aneurisma addominale.

 

Leggi anche Alimentazione per il colon irritabile >>

 

Dolori al basso ventre: principali rimedi

È opportuno ricordare che per la corretta terapia dei dolori al basso ventre è indispensabile una diagnosi medica che risalga alla causa precisa. 

Una volta identificata la causa per i dolori al basso ventre, si potranno utilizzare dei rimedi (farmacologici se necessari, o naturali) a sostegno della cura. Alcuni rimedi specifici per i dolori al basso ventre sono:

> Per l’appendicite e l’ernia inguinale: se l’infiammazione è acuta, è necessario l’intervento chirurgico.

> Per i dolori mestruali: una tisana calda alla malva o melissa, e contemporaneamente rimedi a lungo termine con integrazione di magnesio, olio di enotera o di borragine e agnocasto.

> Per le infezioni urinarie: antibiotici nei casi estremi, oppure rimedi “di sostegno” come il mirtillo rosso, o Cranberry.

> Per i problemi intestinali: potrebbe essere necessaria una terapia a base di frementi lattici mirati e specifici, oltre ad una alimentazione adeguata.

 

Leggi anche Dolori addominali: possibili cause e principali rimedi >>