Articolo

Gambe gonfie: cause e rimedi

Vediamo cosa causa il gonfiore e la sensazione di pesantezza alle gambe e quali sono i rimedi più adatti per combatterne i sintomi

Gambe gonfie: cause e rimedi

Formicolio, pesantezza, gonfiore e intorpidimento: sono tutte sensazioni fisiche che si associano alla definizione di “gambe gonfie”.

Ma cosa accade esattamente quando si hanno questi sintomi?

 

Gambe gonfie: cause

La dicitura “gambe gonfie” raccoglie una gamma ampia di sintomi, e altrettanto numerose sono le cause.

La sensazione è chiaramente riconoscibile da chi soffre di ritenzione idrica o insufficienza circolatoria: avere le gambe gonfie significa infatti presentare un eccesso di liquidi negli spazi interstiziali degli arti inferiori.

Il ristagno di liquidi che porta ad avere le gambe gonfie è imputabile ad un insufficiente microcircolo da parte della circolazione sanguigna e linfatica. In alcuni casi la sensazione di gonfiore si presenta come conseguenza della formazione di edemi alle gambe. Le cause sono molte:

  • stile di vita squilibrato, con alimentazione con eccessivo apporto di sale e alimenti azotati, e mancanza di adeguata attività fisica;

  • squilibri ormonali: la gravidanza, le fasi del ciclo mestruale, possono portare allo sviluppo di ritenzione idrica e gonfiori;

  • sovrappeso: l'aumento di peso e di grasso corporeo rende difficoltosa una adeguata circolazione agli arti inferiori;

  • patologie a carico del sistema renale, epatico o cardiaco: tali patologie si ripercuotono anche sulla circolazione dei liquidi all'interno del corpo;

  • gotta: derivante nella maggior parte dei casi da una cattiva alimentazione (http://www.cure-naturali.it/articoli/salute/benessere/gotta-riconoscerla-dai-sintomi.html);

  • cellulite: dovuta ai motivi sopra elencati, la cellulite ha come sintomo principale proprio il gonfiore alle gambe.

Come quasi tutte le manifestazioni sintomatiche, anche quella delle gambe gonfie è una situazione che si viene a creare nel tempo, con il protrarsi, per periodi più o meno lunghi, di comportamenti inadeguati ripetuti in maniera costante e metodica.

Salvo nei causi di traumi o decorsi post operatori, le gambe gonfie sono realtà che si coltivano con il proprio stile di vita, giorno dopo giorno, fino a quando il corpo, non riuscendo più a “tamponare” gli errori ripetuti nel tempo, manda segnali di disagio sempre più forti e inequivocabili.

 

Ritenzione idrica sulle gambe, i cosmetici per trattarla

 

Gambe gonfie: i rimedi

Quando si ha un sufficiente ascolto del proprio corpo è possibile percepire del lieve gonfiore alle gambe anche prima che diventi eccessivo o, nei casi più estremi, doloroso e invalidante. Il leggero fastidio alle gambe, con vestiti che stringono troppo o che lasciano il segno sulla pelle, maggior numero di vene in evidenza e temperatura fredda delle gambe e sensazione, al tatto, di mancanza di tono, sono segnali di circolazione difficoltosa.

I rimedi naturali possono dare un grosso aiuto nell'alleviare e risolvere i sintomi delle gambe gonfie.

Le piante officinali sono preziose alleate. Nei casi di gonfiore acuto, quando si è ormai oltrepassato il limite del lieve disagio fisico, possono essere utili rimedi naturali a base di erbe e piante officinali: tisane a base di centella asiatica e pungitopo possono aiutare nella decongestione degli arti, dando supporto anche alla rete circolatoria formata da vene e arterie; il finocchio e il mirtillo, insieme alla vite, usati sia come infusi che come succhi, centrifugati e estratti, hanno la funzione di sgonfiare l'organismo, permettendo il rilascio dei liquidi trattenuti.

Se la manifestazione delle gambe gonfie è invece meno acuta si può ricorrere a massaggi e trattamenti fisici: il linfodrenaggio è il massaggio più adatto nei casi di edemi e gonfiori. Grazie alle manovre leggere e ripetute di pompaggio dei liquidi verso le stazioni linfatiche e da qui verso gli organi di eliminazione (primo fra tutti i reni), il linfodrenaggio manuale permette di vedere risultati in poche sedute.

Esistono infine la possibilità di prevenire i sintomi dovuti alle gambe gonfie. Se si è soggetti, per predisposizione genetica, a cattiva circolazione o a squilibri ormonali, è possibile adottare uno stile di vita che permetta di evitare l'insorgenza del gonfiore alle gambe: alimentazione equilibrata con apporto di vitamine e assunzione adeguata di liquidi, movimento quotidiano aerobico (non di potenza) e giusta respirazione, insieme a integratori naturali e massaggi e trattamenti, possono aiutare notevolmente nella prevenzione del gonfiore alle gambe.

 

Rimedi e consigli per le gambe gonfie in gravidanza

 

Per approfondire:

> La cellulite: come curarla con la cosmesi naturale

> Gambe, disturbi e rimedi naturali

> Gambe gonfie ai primi caldi

> Come combattere il male alle gambe