Articolo

10 strategie anti caldo

Ecco cosa fare quando l'afa non concede tregua: 10 strategie anti caldo per stare bene in casa e all'aperto, di giorno e di notte.

10 strategie anti caldo

Quando il caldo avanza 

Complice l’età o gli effetti dei cambiamenti climatici che rendono più accentuati gli sbalzi di temperatura, il caldo sembra buttarvi a terra inesorabilmente, sia che siate a casa, a lavoro o a spasso per la città.

Se solo un bel tuffo al mare o una fuga in montagna pensiate sembrano potervi dare il ristoro che cercate, vi state sbagliando. Ecco a seguire una serie di consigli per evitare di stramazzare al suolo, dieci utili strategie anti caldo, soprattutto se per scelta o altro avete deciso di evitare il condizionatore. 

 

Dieci strategie anti caldo per l’estate

 

1. Bere molto

Il classico consiglio di bere molto, integrato dall'importante sottoconsiglio "a piccoli sorsi e spesso". Mai così vero: si sa che idratare è fondamentale, almeno un litro e mezzo di acqua al giorno ben distribuita e non trangugiata è più che consigliato.

Non cedete però al frigorifero: l’acqua deve essere a temperatura ambiente, arricchita di frutta e menta fresca, come l’acqua fruttata o aromatizzata appunto. Oppure via libera a tisane, spremute, centrifugati. Anche un tè alla menta caldo risulta rinvigorente e perfetto per l’occasione. 

 

2. Privilegiare frutta e verdura fresche

Mangiare frutta e verdura fresche, sempre ma soprattutto a cena, per remineralizzare l’organismo affaticato. Ascoltatevi: istintivamente quando la colonnina del termometro si innalza ci si nutrirebbe più volentieri di frutta colorata e verdure fresche di stagione.

Via libera quindi a macedonie spruzzate di limone, mentuccia e miele, con tanto di anguria, melone, pompelmi, ananas, pesche, mele e pere. Non fatevi mancare tante insalate estive, ricche di lattughe, pomodori, cetrioli, cipolle, sedano, valeriana e spinacino fresco. 

 

Leggi anche Centrifugati contro il caldo >>

 

3. Il pediluvio con acqua tiepida

Quando sembra che il caldo non ti voglia abbandonare nemmeno a casa, concediti un pediluvio di cinque minuti con acqua tiepida, arricchita di sale marino o bicarbonato e oli essenziali rinfrescanti, come quello di lavanda o menta.

Per aiutare la circolazione dirigi la doccia di acqua fresca dalle caviglie fino alle ginocchia. Poi via libera, camminare a piedi nudi in casa contribuisce a incrementare il senso di freschezza.

 

4. Una casa fresca

Rinfresca la casa in modo naturale. Chiudi le tapparelle o le persiane quando vi batte il sole, anche le finestre se necessario. Riapri tutto solo quando il sole gira dall’altra parte della casa. Evita di usare tende dal colore scuro

 

5. Elettrodomestici spenti

Controlla di avere spento anche tutti gli elettrodomestici: anche se poco, spie e accensioni favoriscono il riscaldamento interno, oltre che l’innalzamento della bolletta! Semaforo rosso anche a ricaricare la batteria del cellulare di fianco al comodino del letto mentre si dorme.


6. Abbigliamento comodo 

Indossate abiti comodi, traspiranti e in fibre naturali: cotone, lino, canapa o simili sono l’ideale. State lontano da polyestere, elastam e viscosa.

 

7. Capo coperto

All’esterno coprire sempre la testa quando si va al sole, cercando riparo all’ombra ed evitando l’esposizione durante le ore più calde. Se sei sportivo e non vuoi rinunciare ad allenarti, bagna per bene fasce e polsini di spugna prima di uscire per una camminata o una corsa, ovviamente non nelle ore più torride. Cerca nei parchi aree con alberi dove praticare stretching o yoga

 

8. Evitare di indossare troppi accessori

Non riempirti di fronzoli, anelli, collane, braccialetti e orecchini: i bijoux sono belli e colorati, certo, ma incrementano il senso di fastidio, se le dita si gonfiano per esempio gli anelli diventano insopportabili; inoltre l’argento è nemico del caldo, del mare, della piscina e anche del sole.

 

 

9. Evitare di dormire completamente nudi

Dormire nudi non va bene. Meglio una leggera canotta di cotone, mutande e un lenzuolo leggero che faccia traspirare. Cercate di stare sdraiati comodi a letto, con gambe e braccia aperte, per permettere all’aria di circolare attorno a voi. 

 

 

10. Sì alle buone abitudini

Non consumate alcolici, non cedete a bibite fredde gassate e zuccherate, non fumate, evitate caffeina dalle tre del pomeriggio in poi, così come cibi pesanti, fritti e alimenti “riscaldanti”. Il gelato? Sì, ma solo gelato artigianale, sano e naturale! 

 

Leggi anche Insonnia estiva, rimedi naturali a confronto >>

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio