Yoga sciamanico, cos'è

Asana e mantra, movimento e meditazione secondo regole ancestrali. Lo Yoga sciamanico è l'unione di due antichissime tradizioni, lo yoga e lo sciamanesimo.

Yoga sciamanico

Credit foto
©grthirteen / 123rf.com

 

 

Discipline ancestrali

L’antichità di due tradizioni o discipline – dipende da come vogliamo definirle – come lo yoga e lo sciamanesimo sono letteralmente insondabili. 

 

Lo sciamanesimo riaffiora da ogni antico reperto preistorico e forse non è del tutto scorretto credere che esso abbia nelle sue forme più ancestrali addirittura accompagnato il processo di ominazione, ovvero il passaggio da animale a uomo. 

 

Dello yoga come lo conosciamo oggi se ne parla nei testi più antichi dell’umanità (i Veda), riferendosi a esso come una delle cose più antiche lasciate ai rishi dagli antichi padri, figure quasi mitologiche che potremo definire addirittura preadamitiche.

 

Unione di yoga e sciamanesimo

Ricercatori ed esperti come Debashish Banerji, professore di filosofia e cultura indiana al CIIS in California, e di storia dell'arte indiana alla University of California, confermano nei loro studi che ci fu senza dubbio un'epoca antica durante la quale le conoscenza filosofiche e le metodologie occulte tipiche dei primissimi centri urbani si fusero con le tecniche dei popoli delle foreste e delle steppe dal retaggio sciamanico.

 

Furono questi ultimi a fornire tecniche poi evolutesi nei mantra e nelle asana yogiche, e anche molte figure di divinità teriomorfe, ovvero parzialmente animali, derivano con tutta probabilità dall’apporto allo yoga degli sciamani, strettamente connessi agli spiriti della natura che erano abituati a percepire nelle loro visioni.

 

Selene Calloni Williams

Oggi esistono tentativi di rimediare al gap che per secoli se non millenni ha diviso lo yoga dallo sciamanesimo, ed è nata una forma di yoga chiamata yoga sciamanico, termine portato in auge da Selene Calloni Williams, maestra di yoga e divulgatrice di temi connessi allo yoga, allo sciamanesimo, all’esoterismo, alla natura, alla meditazione, dopo aver viaggiato in giro per il mondo e praticato varie dicipline. Oggi insegna e divulga in tutto il mondo ed è famosa sia in Italia che all’estero come autrice di best seller. 

 

Caratteristiche dello yoga sciamanico

Questa nuova versione dello yoga sciamanico, in cui trovamo terreno comune tradizioni yogiche indù, tantrismo buddhista, retaggi degli sicamani mongoli e siberiani, conoscenza di alchimia psicoanalitica, cerca di unire corpo, emotività, mente e spirito, incorporando metodologia immaginali e rituali che integrino i due grandi fiumi dello yoga e dello sciamanesimo in una corrente unica, per forme concrete di benessere fisico, emotivo, mentale e spirituale, mirando al cosiddetto “riassorbimento del reale”.

 

L’ecologia profonda

Grande rilevanza sociale è data dallo yoga sciamanico a quanto viene definita come “ecologia profonda” o ecosofia, una forma filosofica basata sull’etica ambientale che mette, appunto, l’accento su ciò che è “Eco”, dal greco oikos, ovvero “casa”, per estenzione: ambiente. 

 

Questo passaggio di attenzioni dall’antropocentrismo dove al centro di tutto c’è l'Antropos, ovvero l’essere umano educato e per tanto disconnesso dalla propria vitale naturalità, a un ecocentrismo dove è il contesto e l’ambiente olistico ad avere la primaria importanza, è un fatto cruciale della nostra epoca che, aiutandoci ai percepire noi stessi come un elemento parte del tutto, può far cambiare direzione a un’epoca di abusi perpetrati verso la sacralità della vita

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio