Tibetan pulsing yoga

In questa tecnica che trae valori dal buddhismo tantrico tibetano, il battito cardiaco, la lettura dell'iride e la rimozione del muco assumono significato importante per rimuovere i traumi della persona.

Tibetan pulsing Yoga

Credit foto
©ramoncarretero / 123rf.com

Un sistema nato recentemente come riformulazione di antiche conoscenze
e approcci moderni, ecco il Tibetan Pulsing Yoga. In questo sistema - massaggio, yoga, ed espressione del sé - si integrano l’un l’altro.
 

 

 

Shantam Dheeraj, il fondatore

Il sistema conosciuto come Tibetan Pulsing Yoga nasce piuttosto
recentemente dalla ricerca visionaria di Shantam Dheeraj, al secolo James Rudolph Murley, che nella seconda metà del secolo scorso mise insieme varie tecniche innovative che integrassero yoga, massaggio, terapie naturali, lavoro col corpo, sound therapy, cromoterapia, meditazione, lavoro teatrale, danza, lettura dell’iride, ed altre metodologie di diversa origine: indiane, tibetane o americane, e tanto recenti quanto antiche.

 

Cosa significa Yoga Tibetan Pulsing

Nel nome stesso del sistema ideato da Shantam Dheeraj, scomprarso circa
venti anni fa, troviamo tre termini chiave. Il primo è “Yoga” attorno al quale tutto ruota. Il secondo è “Tibetan”, a testimoniare influenze di tecniche meditative legate al buddhismo tibetano. Il terzo è “Pulsing”, in riferimento al battito cardiaco, che gioca un ruolo fondamentale nel contatto terapeutico come riferimento per il trattamento degli organi e delle energie.

 

Il battito cardiaco

La parte relativa al massaggio, una delle colonne portanti del Tibetan Pulsing Yoga, tratta infatti i punti del corpo fisico e di quello energetico lungo i meridiani non solo come punti di pressione, ma come punti di trasmissione del battito cardiaco espresso dalle dita del massaggiatore, nella struttura fisico-energetica del paziente, con un chiaro scopo trasformativo. 

 

Grande enfasi viene inoltre data alla meditazione e allo sviluppo di una visione sottile ed energetica, che permetta una visione dei flussi della kundalini all’interno del corpo del paziente.

 

Anche l’impiego di suoni vibratori e di colori persegue lo stesso scopo,
perché proprio come il battito cardiaco, essi esprimono una vibrazione che va ad agire sui punti dei meridiani e, forse ancora più importante, sugli organi interni del corpo fisico. 

 

Tibetan Pulsing Yoga e rimozione del muco

Un’altra pratica – avanzata – del Tibetan Pulsing Yoga, riguarda il massaggio e la pressione all’interno del cavo orale e della gola, con precisi strumenti sterili simili a protesi del dito indice, attraverso i quali è possibile stimolare l’espulsione dell’eccesso di muco che si crea attorno agli organi interni provocando condizioni ideali per lo sviluppo di specifiche patologie.

 

Lettura dell’iride

Ma il tutto comincia con la lettura dell’iride, metodo di diagnosi prediletto nel Tibetan Pulsing Yoga. Attraverso questa tecnica è possibile idenfiticare nei colori, nei motivi e nelle macchie dell’iride i punti di forze e le debolezze dell’individuo, intuendone i traumi. Il lavoro sui traumi è infatti un’altra colonna portante del Tibetan Pulsing Yoga. 

 

Per questa tecnica di lettura dell’iride, non correlata alla comune iridologia, i praticanti di Tibetan Pusling Yoga si avvalgono di fotografie ad alta risoluzione. 

 

Tibetan Pulsing, Yoga e Buddha

Il tipo di yoga e di filosofia yogica di riferimento nel Tibetan Pulsing Yoga è legato al buddhismo tantrico e alla figura del Buddha che, nato in India, ha diffuso la sua conoscenza anche in Nepal e Tibet. Meditazione e yoga qui sono tutt’uno, in una versione ridisegnata da Shanta Dheeraj per essere facilmente comprensibile alla mentalità occidentale. 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio