Articolo

3 ricette con le fragole

Siamo di fronte a tre ricette gustosissime: cosa potrebbe renderle ancora più buone? Utilizzare le fragole che coltiviamo da noi sul nostro balcone o nel nostro giardino.

fragole-giardino

Credit foto
©lzflzf / 123rf.com

Fragole: proprietà nutrizionali

Buone per la gola e buone per la salute: le fragole hanno un alto valore nell'alimentazione antiossidante. Ricche di vitamina A, C e flavonoidi, risultano antinfiammatorie e contrastano il processo di invecchiamento di tessuti e organi, compreso l'invecchiamento cerebrale, sopratutto quando determinato da malattie neurodegenerative. 

 

Contribuiscono a stimolare il metabolismo, modulando l'assorbimento degli zuccheri, e quindi apportano gusto dolce in modo sano. Come tutta la frutta contengono poi una buona quantità di minerali, soprattutto di potassio e fosforo: rinfrescanti e drenanti, le fragole sono utili per chi soffre di ritenzione idrica e per la salute di cuore e reni.

 

La stagione delle fragole si apre ad aprile e prosegue fino a giugno. Come tutta la frutta, è sempre meglio acquistarle in piena stagione, quando è possibile avere fragole coltivate entro pochi km dal luogo di acquisto, anziché sceglierle di importazione: questo garantisce la freschezza e la raccolta al giusto momento di maturazione, cosa che implementa le proprietà nutrizionali degli alimenti.

 

Si possono anche coltivare in vaso, nell'orto o sul balcone: basta poco spazio, una buona esposizione al sole diretto della primavera, e la pazienza circa i tempi naturali di maturazione. Le fragole coltivate potrebbero essere più piccole, ma sicuramente saranno più saporite. 

 

Marmellata crudista di fragole e semi di chia

I semi di chia quando vengono a contatto con dei liquidi sviluppano una gelatina, e per questo sono utilissimi per addensare, sia cibi cotti che cibi crudi. 

 

Nel crudismo uno degli usi è quello di aggiungerli a frutta fresca, e preparare così una freschissima e salutare marmellata.

 

Ingredienti: 

 

> 400 g di fragole mature;

 

> 2 cucchiaini di semi di chia;

 

> qualche foglia di stevia.

 

Preparazione

Si puliscono le fragole e si frullano insieme alle foglie di stevia. Si mettono in un vasetto, si aggiungono i semi di chia e si mescola bene, avendo cura che la chia non si raggrumi ma si distribuisca uniformemente.

 

Si chiude il vasetto a si lascia riposare per due ore in frigo. Considerando che questa marmellata si conserva non più di un paio di giorni in frigo, e in considerazione che bastano davvero pochi minuti per prepararla, confezionatene in quantità limitata e consumatela in fretta in modo da sfruttare tutti i benefici della frutta e dei semi di chia. 

 

fragole-marmellata

Credit foto
©jirkaejc / 123rf.com

Insalata di fragole

Le insalate ormai contengono di tutto, tra cui anche fiori e frutta. Le fragole, benchè dolci, possono essere utilizzate nelle insalate, in aggiunta ad altri ingredienti che ne esaltano il sapore e le proprietà nutrizionali.

 

L'abbinamento non è scontato: ricordiamoci di accompagnare le fragole con verdure a foglia verde, amarognole e dal gusto “piccante”. Anche  gli agrumi, dal gusto più acidulo, sono un ottimo abbinamento.

 

Ingredienti: 

 

> 100 g di fragole;

 

> 150 gr di rucola;

 

> 100 g di tofu naturale;

 

> 10 noci sgusciate;


> 1 cucchiaio di semi di sesamo tostati;

 

> 2 cucchiai di olio evo;

 

> salsa di soia.

 

Preparazione

Tutte le insalate sono semplici, e questa è anche buona e ricca di vitamine. Ideale nelle giornate calde, si presta bene anche come antipasto per pic nic o, evitando la salsa di soia, a fine pasto per un sapore più dolce.

 

Si puliscono e si tagliano le fragole, si taglia il tofu a quadretti, si aggiunge la rucola, le noci sgusciate, (intere o leggermente pestate in un mortaio o frullate grossolanamente insieme all'olio), i semi di sesamo e la salsa di soia. Si mescola e buona insalata!

 

insalata-fragole

Credit foto
©Nelli Syrotynska / 123rf.com

Tiramisù alle fragole

Una versione light e velocissima per un tiramisù alle fragole goloso, anche in versione vegana.

 

Ingredienti:

 

> 400 g di fragole;

 

> 200 g di biscotti digestive o altri biscotti secchi (senza prodotti di origine animale, se optate per la versione vegana);

 

> 125 g di yogurt greco (o yogurt vegetale senza zucchero);

 

> 50 g di ricotta (facoltativa);

 

> 2 cucchiai di stevia o di sciroppo di agave;

 

1 cucchiaio di olio di cocco

 

Preparazione

Questo tiramisù si presenta bene in bicchieri monoporzione. Pulite le fragole e tagliatele a fettine non troppo sottili. 

 

Fate sciogliere velocemente in un pentolino l'olio di cocco, e mescolatelo allo yogurt con la ricotta e alla stevia. Componete quindi gli strati: sul fondo mettete due biscotti, poi uno strato di yogurt, e poi le fragole.

 

Formate 3 strati dell'altezza che più preferite, lasciando in ultimo la crema e le fragole. 

 

tiramisu-fragole

Credit foto
©Anna Pustynnikova / 123rf.com