Articolo

I 3 gruppi di oli essenziali

I profumi degli oli essenziali agiscono sull'ipotalamo e l'ipofisi, influenzando la produzione ormonale nel corpo umano. Sulla base delle note olfattive, perciò, gli oli essenziali sono divisi secondo in tre grandi gruppi: base, cuore e testa.

I 3 gruppi di oli essenziali

L'olio essenziale e l'aroma prodotto da una pianta in natura permettono a questa di difendersi contro parassiti di vario genere e di cicatrizzare i propri tessuti, rigenerandosi.

Allo stesso modo, gli oli essenziali svolgono la loro azione riparatrice anche nei confronti dell'organismo umano. Inoltre, i profumi, agendo su ipotalamo e ipofisi, permettono di influenzare la produzione ormonale dell'essere umano.

Scopriamo come sono classificati gli oli essenziali proprio sulla base della nota olfattiva.

 

I 3 gruppi degli oli essenziali

La suddivisione degli oli essenziali in 3 gruppi venne operata nel 19 secolo da G.W. Piesse, uno studioso che raggruppò gli oli essenziali ricavati da varie piante. Gli oli essenziali si dividono in 3 gruppi a seconda della nota olfattiva che presentano.

 

Nota di base

Testo alt

Gli oli essenziali che appartengono a questo gruppo presentano un aroma basso, profondo, greve, di terra e di corteccia. Evaporano in tempi lunghi e agiscono principalmente sul piano fisico, ricollegando alla terra.

Dal punto di vista emotivo e mentale stabilizzano, riequilibrano, calmano. Un esempio di nota di base molto forte è l'olio essenziale di Vetiver, con il suo sentore di terra, così come l'olio essenziale di Patchouli, e l'olio essenziale di Sandalo, legnoso e pesante.

Altri oli essenziali di base sono:

 

Nota di cuore

Testo alt

È la nota degli oli estratti dai fiori, dai fusti e dalle foglie. Si pongono come oli essenziali intermedi tra quelli di base e quelli di testa. Hanno una nota sensuale, fiorita ma non piccante, e collocandosi a metà strada tra gli oli di base e quelli di testa hanno la funzione di riequilibrare i due aspetti, agendo sul centro emotivo.

Mettono in comunicazione il corpo e la testa, sintonizzano le energie fisiche con quelle psichiche. Un esempio di questa nota è la Lavanda, estratta dai fiori.

Altri oli che appartengono al gruppo delle note di cuore sono:

 

Nota di testa

Testo alt

In questo gruppo si collocano gli oli essenziali estratti dai frutti e dalle bucce dei frutti. La vibrazione di questi oli essenziali è alta, porta verso il piano mentale e stimola l'attività intellettuale e meditativa.

Evaporano molto rapidamente e hanno una caratteristica particolarmente dinamica. Hanno potere rinfrescante e alleggeriscono da stati emotivi oppressi.

Un esempio è l'olio essenziale di Bergamotto. Altri oli essenziali di testa sono:

 

Oli, oleoliti e oli essenziali: qual è la differenza?

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio