Arnica: tutto sul fiore californiano

L’Arnica è simbolo della luce del Sole dopo il buio. Ha la capacità di curare traumi vecchi e nuovi, di natura fisica o psicologica, che hanno segnato la memoria attraverso uno shock emotivo.

arnica-fiore-californiano

Credit foto
©marcociannarel / 123rf.com

Arnica, simbolo di nuova luce

L’Arnica è una pianta erbacea perenne appartenente alla famiglia delle Astaraceae, in questo caso originaria dell’Alaska, della California, del Colorado e del Nevada. Il nome botanico della pianta del fiore californiano è Arnica Mollis.

 

Questa pianta predilige le zone umide dei prati di climi alpini, e attinge proprio dalla montagna le sue qualità curative. “L’Altitudine impedisce alle piante di crescere, ma quelle forti, robuste, che han bisogno di luce e aria pura sopravvivono, per quanto coi fiori ridotti a tristi pennacchi e spelacchiati e appiccicosi petali” (Fisiologia Vegetale, Hopkins e Huner, 2007).

 

I fiori di Arnica sono dorati con i petali tridentati, disposti a raggio.

 

Proprietà e benefici di Arnica, il fiore californiano

Arnica è in grado di curare i segni lasciati da un trauma fisico o psicologico, subìto anche in tempi passati. Shock molto forti che si sono fissati nella memoria e che per questo impediscono di andare avanti, di passare oltre, di affrontare e una vera e propria guarigione, integrando nel proprio corpo anche eventuali cicatrici fisiche. 

 

Arnica è un antidepressivo naturale e un “antipanico” dalle proprietà rasserenanti, alleggerisce gli stati emotivi troppo acuti, allevia il dolore dell’anima, disperde il senso di oppressione, di rimorso, di ingiustizia. 

 

> Emozioni iniziali inibite (prima di assumere il fiore): paura del domani, timidezza, incertezza, depressione, titubanza, condizione di torpore da shock.

 

> Emozioni evolutive sciolte (dopo aver assunto il fiore): memoria del trauma sbloccata, consapevolezza che ciò che è stato è ormai passato, nuova fiducia e serenità.

 

Il pensiero chiave di Arnica è: “Vorrei superare il trauma, ritrovare la serenità dopo le tante prove difficili della vita e voltare pagina, con uno sguardo fiducioso verso il futuro”.

 

Arnica è la “pomata vibrazionale” per recuperare dalle ferite dell’anima, così come l’Arnica Montana fitoterapica è la pomata per curare i traumi fisici, ecchimosi, e dolori articolari.
 

Questo rimedio è utile in caso di

> shock;
> incapacità di stare nel presente:
> incapacità di accettare i traumi fisici e andare avanti.

 

Arnica è un “antinfiammatorio” psicologico per coloro che hanno subito esperienze traumatiche (come un lutto, l’abbandono del partner, l'ingiusta perdita del lavoro, un incidente stradale molto serio, il tradimento e la perdita di un amico) e non riescono a staccarsi da questo ricordo doloroso, sospesi nel tempo e nello spazio.

 

Questo rimedio è utile anche per tutti quei casi in cui si presenta un disagio di cui non si conosce la causa, che deprime le energie mentali e spirituali. 

 

Prezioso per

Arnica è il fiore californiano prezioso per coloro che subiscono uno shock e necessitano di un rimedio “pronto soccorso” per recuperare dallo spavento. È utile dopo uno svenimento.

 

Può essere inserito come terapia di supporto nella cura di malattie psicosomatiche, causate da situazioni non risolte.

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio