Madia: tutto sul Fiore californiano

Madia simboleggia la zavorra che tiene ancorati a terra, per contrastare la tendenza ad avere sempre la testa per aria. La madia è un mobile delle case di campagna, basso, pesante, usato per conservare gli alimenti primari come il pane.

madia-fiore-californiano

Credit foto
©unitysphere / 123rf.com

Madia, il captatore di concretezza

Madia simboleggia la zavorra che tiene ancorati a terra, per contrastare la tendenza ad avere sempre la testa per aria. 

 

La madia è un mobile delle case di campagna, basso, pesante, usato per conservare gli alimenti primari come il pane. 

 

Proprietà e benefici di Madia

Madia è indicato per coloro che si distraggono facilmente, qualunque stimolo esterno rapisce l’attenzione e la porta lontano. Spesso chi necessita di Madia sono persone che iniziano tante cose che poi abbandonano in corso d’opera.

 

Il soggetto tende a staccarsi dal presente, e viaggiare di fantasia in modi alternativi.

 

Madia riporta l’attenzione al “qui ed ora”, alla concentrazione su ciò che si sta facendo, all’esercizio della memoria, all’uso della mente selettiva.

 

Madia richiama la mente al sé, la riconcilia con i confini del suo io.

 

> Emozioni iniziali-inibite (prima di prendere il fiore): mancanza di concretezza, perdita di vista dell’obiettivo, dispersione delle energie, distrazione. 

 

> Emozioni evolutive-sciolte (dopo aver assunto il fiore):
Concentrazione, obiettivi focalizzati, coscienza vigile.

 

Il pensiero chiave di Madia è: “Non riesco a concentrarmi, sono distratto in maniera incredibile”.

 

Madia è il Fiore Californiano della concretezza, della riappropriazione di pensieri che sconfinano dal presente, della forza di volontà a rimanere concentrati consapevolmente, in un percorso progettuale che si pone dei traguardi da raggiungere.

 

Questo rimedio è utile in caso di:

 

> difficoltà a studiare per mancanza di concentrazione o interesse alla materia;

 

> carichi di lavoro di responsabilità che richiedono molta dedizione e concentrazione, senza evasion;

 

> temperamenti “mercuriali”, tipici di coloro che amano dedicarsi a più cose, senza essere troppo concreti e definiti e che arrivano poi a esaurirsi e spegnersi perché hanno disperso tutte le energie e si sentono confusi e persi;

 

> periodi di confusione mentale in cui ci interroga con ansia sulle grandi scelte della vita, senza sentirsi soddisfatti e gratificati della propria;

 

> cambi di stagione che portano a mutamenti fisici, ormonali, psichici, a chi per esempio si dice che “sente la primavera”!

 

Madia si comporta come un magnete, un captatore che attira e trattiene la presenza psichica e la reindirizza laddove è necessario per portare a compimento ciò che è stato iniziato.

 

Madia, preziosa per

Madia è il Fiore Californiano prezioso per quegli studenti svogliati che non riescono a mantenere l'attenzione per troppo tempo.

 

E' indispensabile anche a coloro che stanno vivendo un periodo di forte stress per i troppi impegni che li coinvolgono e non riescono a dipanare la matassa delle priorità.