Articolo

Le tisane decongestionanti

Le tisane decongestionanti sono utili in caso di raffreddore, allergie, muco abbondante, ma non solo: scopriamo come prepararle

Le tisane decongestionanti

Muco abbondante, raffreddore, catarro, solletico in gola, occhi che lacrimano, sintomi allergici che non vi danno pace.

Tra acari, smog e pollini respirare è dura e guai se per caso vi dimenticate il fazzoletto; ma se nonstante tutto siete decisi a resistere, a non prendere medicinali e a scegliere vie alternative, qui c'è qualcosa che può fare al caso vostro.

Il consiglio è quello dapprima di provare con rimedi naturali e fitoterapici, ovvero con tisane decongestionanti, per esempio.

Ecco come, con pazienza, costanza e ostinazione, combinare ingredienti che possono alleviare il vostro malessere.

 

Tisane composite

Tisana al timo e altre erbe

Questa tisana è utile per tutte le allergie di tipo respiratorio e in particolare per le allergie alle polveri, è decongestionante e libera naso e gola da muco e catarro. Ha infatti proprietà decongestionanti, espettoranti, anallergiche.

Ingredienti (in parti uguali)
> timo,
> eucalipto,
> sambuco,
> ippocastano 
> borragine

Preparazione: mettere in infusione un cucchiaino di erbe per dieci minuti in una tazza d’acqua bollente, filtrare.

Uso: bere un paio di volte al giorno, lontano dai pasti 

 

Decotto zenzero e limone

Ideale per decongestionare le vie respiratorie e disinfettare il cavo orale, lo zenzero è un efficace antibatterico naturale che combinato al limone e ai chiodi di garofano è in grado di alleviare i fastidi di stagione. 

Ingredienti:
> 3 pezzettini di radice fresca di zenzero grattugiata,
> la scorza di mezzo limone biologico,
> poco succo di limone,
> un paio di chiodi di garofano,
> miele

Preparazione: mettere a bollire lo zenzero fresco in un pentolino colmo di acqua, aggiungere la scorza di limone e i chiodi di garofano; lasciare sobbollire per circa cinque minuti poi filtrare. Aggiungere qualche goccia di succo di limone fresco e mezzo cucchiaino di miele

Uso: da consumare due volte al giorno, o almeno la sera prima di coricarsi, anche per periodi prolungati

 

Singole tisane emollienti

Per chi ama le tisane con un unico ingrediente o sapore, può provare erbe e piante emollienti e lenitive, come l'altea, la malva, che è anche un buon antispasmodico e disinfiammante, o l'alloro, vecchio rimedio delle nonne, è anticatarrale e facilita la digestione.

 

Scopri le proprietà della tisana alla malva

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio