Articolo

Sedano, un alleato per la salute

Il sedano è l'ingrediente di tante ricette che ha moltissime proprietà benefiche ed è un vero alleato per la salute.

Sedano, un alleato per la salute

Il sedano è un ortaggio, ma anche un’erba aromatica. Conferisce un ottimo aroma a tanti piatti e si sposa a mille ricette.

Spesso sottovalutato, vanta ottime qualità per la salute, soprattutto a beneficio di sistema cardiovascolare e apparato gastrointestinale.

 

Le tante qualità del sedano

Il sedano, grazie alle sue molteplici proprietà, è un alimento ottimo per la salute.

> È composto per circa il 90% da acqua ed è diuretico e depurativo.

> Contiene luteina, un antiossidante utile soprattutto per la salute del cervello, sembra, infatti, che questa sostanza lo protegga dagli stati infiammatori.

> È piuttosto ricco di minerali. Contiene soprattutto magnesio, potassio, fosforo e calcio.

> Contiene vitamina A, vitamina C, vitamina K e, in minor quantità, vitamine del gruppo B e vitamina E.

> Ha pochissime calorie: 100 grammi di sedano contengono meno di 20 calorie. Di conseguenza, è un ottimo espediente per insaporire i propri piatti senza appesantirne il contenuto calorico.

> Favorisce la riduzione della pressione arteriosa.

> Aiuta a mantenere nella norma i livelli ematici di colesterolo LDL, grazie non solo alla ricchezza di fibre ma anche alla presenza di terpeni.

> Favorisce la salute di stomaco e intestino.


Leggi anche Olio essenziale di sedano, le proprietà >>

 

Sedano e pressione arteriosa

Il sedano contiene apigenina, una sostanza vasodilatatrice che, quindi, aiuta a contrastare l’ipertensione.

Contiene, inoltre, 3-n-butylphtalide (3NB), una sostanza che favorisce la riduzione della pressione arteriosa e aiuta a rilassare la muscolatura liscia e la linea dei vasi sanguigni.

Ha, infine, ftalidi, un gruppo di sostanze utili per il controllo degli ormoni che regolano la pressione arteriosa.

Inoltre, qualità non meno importante per la salute, il sedano consente di dare sapore ai piatti senza aggiungere molto sale.

Il suo contenuto di sodio, infatti, gli conferisce una certa sapidità che lo rende un ingrediente “furbo” quando si deve seguire una dieta con poco sale aggiunto, come nel caso di chi soffre di ipertensione arteriosa.

Infine, anche le sue qualità diuretiche, citate sopra, contribuiscono a renderlo prezioso nella lotta alla pressione alta.

 

Sedano e salute dell’apparato gastro-intestinale

Il sedano è un alimento alcalino e aiuta a proteggere la mucosa gastrica. Grazie a queste sue qualità, è utile nella prevenzione e nella cura di bruciori di stomaco, gastriti, ulcere e ernia iatale.

Le foglie di sedano hanno proprietà carminative e, pertanto, aiutano la digestione e favoriscono l’espulsione di gas intestinali.

I semi di sedano hanno un effetto simile a quello dei semi di finocchio, cioè hanno qualità digestive e sono utili nella prevenzione e nella cura del meteorismo.

Si possono usare per preparare infusi, esattamente come i semi di finocchio.

 

Controindicazioni del sedano

Come per ogni alimento, non bisogna esagerare. Le virtù di un prodotto si manifestano quando il consumo è adeguato, gli eccessi possono essere controproducenti.

Per le persone che presentano allergie e/o orticaria è consigliabile consultare il medico riguardo al consumo di sedano.

Per esempio, in alcune allergie ai pollini si può avere una reazione anche dopo aver mangiato sedano.

 

Leggi anche

3 ricette afrodisiache con il sedano
> 3 ricette con il sedano di Verona

 

 

Sei mamma di un bambino dagli 0 ai 10 anni?

Con Cure-Naturali scarica le guide di esperti psicologi in formato ebook e ottieni una consulenza personalizzata offerta da Alleanza Assicurazioni.

 

Clicca qui per il tuo pacchetto omaggio